MArteLive Calabria: Catanzaro si immerge nell’ arte

P1080571Ancora una serata di musica a Catanzaro con “Un Palco per Tutti”, la manifestazione che permetterà, alle migliori band calabresi, di partecipare alla finale macro-regionale MArteLive Calabria. Domenica 30 maggio, alle ore 21.30, si alterneranno sul palco del Caffè delle Arti (via Fontana Vecchia) “Stato Puro”, “Dissidio”, “Nemesis” e “Katrina Saviors”. La sezione “Un palco per tutti” vede come responsabile provinciale la “Catanzaro Concerti”, da anni promotrice di eventi di primo ordine, e gode del patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Catanzaro.

Sempre a Catanzaro, giovedì scorso il Teatro Masciari ha ospitato la prima serata dedicata alle sezioni “pittura” e “cinema” con la partecipazione di alcune personalità artistiche emergenti del panorama regionale. La giornata ha avuto inizio con la suggestiva performance live, nell’ambito di “Mostre di notte”. Protagonisti dell'evento: Angelo Nifosì, Annalisa Cavarretta, Antonello Migliaccio, DesMa e Mimmo Ceravolo, impegnati a trasportare sulle tele le intuizioni espressive del momento.

La serata è proseguita con la proiezione dei primi due lavori in concorso per le selezioni di “CortiCircuito”: “Pioggia a pois” di Massimo Ivan Falsetta, un soft-pulp dedicato al tema dell’aldilà, e “Gli aspi d’Acheronte. Ricordi di seta” di Luigi Simone Veneziano, un documentario che ripercorre la storia della seta e delle filande calabresi. Notevole l’impatto sul pubblico che ha apprezzato le proposte scoprendo, con un certo stupore, il grande potenziale artistico dei giovani filmakers calabresi.

Lo spazio dedicato al cinema è terminato con la proiezione fuori concorso del mediometraggio Il cadavere di vetro” di Massimiliano M. Palaia, prodotto dalla AZTECA Produzioni Cinematografiche con il contributo di IMAIE. Presente in sala anche il giovane regista che, in attesa di pubblicare il libro ispirato alla sceneggiatura del film, ha assistito alla prima proiezione pubblica del suo lavoro. Un’opera non facilmente catalogabile, ricca di mistero e dalla forte carica emotiva, perfettamente interpretata da Luigi Diberti (“L’ultimo bacio”) e Daniele Favilli (“Un posto al sole”).

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.