Subaquea Festival d'arte sommersa

Le Officine Culturali di Acquaviva delle Fonti presenta “SubAquea – Festival d’arte sommersa a sostegno dello sviluppo creativo della nostra città”, la prima manifestazione cittadina dedicata alla valorizzazione delle buone prassi creative del territorio.


Tre giorni di spettacoli, mostre ed incontri che comprendono le finali regionali del concorso MArteLive e l’allestimento di uno spazio dedicato alle associazioni locali, all’interno del quale sarà possibile conoscere le diverse realtà culturali del territorio e creare interazione fra gli operatori della nuova scena locale.
La manifestazione prevede inoltre un focus sulla musica contemporanea attraverso l’incontro riguardante l’autoproduzione dei strumenti e la presentazione del volume Musica Indipendente In Italia di Chiara Caporicci.
Ospiti della manifestazione saranno i NOBRAINO, vera rivelazione muciale nostrana e vincitori di riconoscimenti importanti come il premio DemoRai e il premio band rivelazione dell’anno al MArteLive.
L’intero evento è realizzato in collaborazione con le associazioni Procult Puglia e Pool, vincitrici del primo bando “Principi Attivi – Giovani Idee per una Puglia Migliore”, assieme al management Youmanoid e a Radio Bari Città Futura.

Il progetto SubAquea è patrocinato dal Comune di Acquaviva delle Fonti, e vede l’impegno concreto della Cooperativa Sociale C.R.E.A. di Bari, soggetto aggiudicatario del bando indetto dal comune per la gestione e lo sviluppo del progetto delle Officine Culturali, struttura dedicata ai giovani musicisti e creativi acquavivesi, al cui interno è attiva dal recente autunno una sala di registrazione dedicata alle giovani band.

Le Officine Culturali (progetto dei Laboratori Urbani finanziato dall’Assessorato alle Politiche Giovanili della Regione Puglia nell’ambito del progetto Bollenti Spiriti) coinvolgono la messa in rete tra 6 comuni della Provincia di Bari, per la realizzazione di altrettanti laboratori: la Scuola Internazionale della Pietra e il Centro di ricerca sui beni culturali di Bitonto, lo Spazio Turismo e la Design Factory di Sannicandro di Bari, l’Art-tv di Cassano delle Murge e il Palcoscenico delle Officine Culturali di Grumo Appula e la già citata Sala Prove e registrazione di Acquaviva delle Fonti. Un esperimento di condivisione di politiche giovanili e di infrastrutture, che dopo l’apertura delle prime tre strutture (Acquaviva, Cassano e Bitonto) andrà completandosi entro il 2012 con l’apertura delle altre tre strutture ancora inutilizzate.


IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE
1 luglio
Esseri Unici
ore 18.00
Apertura dei Lavori con gli interventi istituzionali con Francesca Pietroforte, Ass. Cultura e Politiche Giovanili di Acquaviva, Francesco Squicciarini, Sindaco di Acquaviva, e Nicola Fratoianni, Assessore Regionale alle Politiche Giovanili.
Inaugurazione delle finali regionali per la sezione “arti visive” di MARTELIVE.
Aperitivo di benvenuto.

Esseri Elettronici
ore 19.30
La musica elettronica nel profondo sud e nella Puglia che “Si muove”. Incontro con Matteo “Eraser” De Ruggieri (Ass. Talking Thing) e Dario Iurilli (Dimmi Cosa Vedi Lab) sull’autoproduzione di strumenti culturali (o quasi).
Ore 21.00
Letteratura Viva, finali regionali sezione letteratura MARTELIVE
Ore 22.00
Djset e VjSet, finali regionali MARTELIVE


2 luglio
Esseri Indipendenti
ore 19.30
Presentazione del Libro “Musica indipendente in Italia”, intervento a cura dell’autrice Chiara Caporicci (M.E.I.) assieme al giornalista Michele Casella (Pool Mag)
ore 20.30
Coito ergo sum, reading a cura di Cristian Caricola
Letteratura Viva, finali regionali sezione letteratura MARTELIVE
Ore 22.00
UnPalcoPerTutti, finali regionali sezione musica MARTELIVE (6 Band , 2 da Bari, 2 da Lecce, 2 da Foggia)

SPECIAL GUEST: NOBRAINO

Entrambi i giorni della manifestazione interventi artistici e Fiera delle Associazioni Giovanili

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.