Il prossimo 11 aprile allo Zoe Club di Troina (EN) si esibiranno: Korova Milkbar (Palermo), Le Verdi Lune (Enna), OM (Palermo).

Catania, 9 aprile 2008. MArteLive Sicilia ha già riscontrato un grande successo e siamo ancora all’inizio. Numerose le adesioni da tutto il territorio regionale, 27 le band in concorso: da Trapani a Catania da Palermo a Licata, la Sicilia tutta si muove sulle onde di MArteLive!
Reading e performance tra musica, poesia e prosa di alcuni dei migliori autori del MArteLive: Alessio Di Martino (vincitore 2006), Leone Antenone, Luca Panzarella e Francesco Picciotti

Martedi 29 aprile all'Alpheus, via del Commercio 36, come al solito la serata sarà accompagnata dal cantautore/falegname Nicolas Aldo Parente.
Dopo una lunga fila all’ingresso, e una altrettanto lunga attesa in sala, finalmente ecco Morgan sul palco: si presenta da solo, con capelli argentati, come sempre trasandati e indossando un completo di giacca e pantaloni. Saluta il pubblico e si siede al pianoforte.
E' performer e intrattenitore. Instancabile e irrefrenabile, e non ci mette molto a creare lo show. Sicuramente è stato aiutato anche dal pubblico, numeroso e fedelissimo. Morgan, oltre che cantante, è stato showman in una esibizione che è durata più di tre ore.
Un concerto intenso, e musicalmente molto valido, quello di Martedì scorso all’Alpheus. Tra gli artisti esibitisi, vogliamo ricordare Piji e la sua band che ci hanno proposto una musica tutta da ballare, sì, ma che allo stesso tempo si ascolta molto volentieri anche stando seduti al tavolino.La band al completo è composta da Domenico Sanna, al pianoforte; Filippo Schininà, alla batteria; Matteo Ruberto, alla chitarra; Luca Iaboni, alla tromba e al filicorno; Biagio Orlandi, sax soprano e sax tenore; Matteo Locasiulli, contrabbasso e naturalmente, Pierluigi Siciliani, in arte Piji.
Un concerto riuscito quello dei Quintorigo, che hanno saputo mescolare in giusta dose sperimentazione e coerenza musicale. La loro produzione è peculiare, possono considerarsi forse tra i (pochi) gruppi italiani attuali che meritano l’appellativo di innovativi, ma allo stesso tempo la loro musica riesce sempre a non peccare di ingenuità.
Dimostrano di saper sperimentare, ma in maniera colta. La loro innovazione non diventa insomma strumento per mascherare l’assenza di sostanza o di una solida base di tecnica strumentale.
La formula è sempre la stessa (anche perché formula azzeccata non si cambia, semmai si rinforza…) e continua a funzionare bene: artisti delle più svariate discipline si esibiscono contemporaneamente nei diversi spazi dell’Alpheus. Il fulcro della serata si sposta da un punto all'altro, anzi ogni spettatore è libero di costruirselo da sé, in una esplorazione che abbraccia ogni aspetto più inaspettato dell'arte.  L'offerta non manca, questo è certo: come ben sappiamo, un centinaio di artisti si esibisce ogni serata. Si può passare da un momento all’altro dal giocoliere, al musicista, al fotografo, al pittore, fino al writer e all’artigiano.

Per una neofita come me è davvero un “evento” entrare in quello che è considerato, a giusta ragione, l’appuntamento romano più innovativo e più atteso del panorama artistico emergente. All’entrata già avverto un’aria particolare: attesa mista ad eccitazione.
Mi lascio contagiare e comincio a girovagare nelle sale dell’Alpheus, scoprendolo ancora più grande di come lo ricordavo io e, soprattutto, pieno di anfratti utilizzati nei modi più disparati e sorprendenti.

Per coloro che, come me, non hanno mai vissuto una serata al MArteLive, lo spettacolo totale, forse è bene ricordare che si tratta di un evento multiartistico che comprende qualsiasi disciplina artistica esistente: dalla pittura alla moda, dalla fotografia alla letteratura, passando per le arti di strada, le clownerie, la grafica, i fumetti, i Dj e Vj set, la danza, il teatro, il cinema dei corti, arrivando fino alla musica.

 

Sotto i cieli di Rino...

I Sei Ottavi, il 25 Ottobre, all'Alpheus un nuovo RaccontoLive

logo martecard

La tessera associativa che da accesso a tutto l'univeso MArteLive. Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.