Martedì, 18 Maggio 2010 10:43

All that swing!

Scritto da Laura Fioravanti
Vota questo articolo
(0 Voti)
[MUSICA]

nottedeimusei3ROMA- In occasione della Notte dei Musei, sabato 15 maggio 2010 uno speciale e triplo appuntamento con GeGè Telesforo Quintet nella spettacolare Sala Macchine della Centrale Montemartini nell’ambito della rassegna jazz Montemartini Blue Note promossa dal Comune di Roma.

Il quintetto e' formato da GeGè Telesforo alla voce, Max Ionata sax & clarinetto, Alfonso Deidda al piano, Dario Deidda basso acustico e Amedeo Ariano alla batteria, alcuni dei più grandi nomi italiani della scena jazz internazionale. La formazione è la stessa che ha dato vita a So Cool, l'ultimo lavoro discografico del vocalist GeGè Telesforo. Swing il comune denominatore, nottedeimusei1con accenni al Be-Bop, ma anche alla musica reggae, con rivisitazioni di cover in chiave giamaicana.
Originalità delle composizioni  e improvvisazione fanno si che questi 5 musicisti si cimentino ad ogni brano in un esperimento, primo su tutti lo stesso Gege' che con la voce si mette a irrorare il microfono di parole apparentemente prive di senso, ma che a livello musicale invece hanno un significato: sono note e Gegè sta facendo scatting e vocalizing con estrema bravura!

Alle spalle della band, sul palco, la splendida decorazione del frontone del tempio di Apollo Sosiano con una scena di lotta tra Greci e Amazzoni, sfondo particolarmente allettante alla vista per le centinaia di visitatori che dalle 20 si sono succedute alla Centrale Montemartini per questa Notte dei Musei.
Anche se il museo offre moltissimo da vedere, il concerto cattura l'attenzione di tutti coloro che in quel momento attraversano la sala, per non parlare di chi e' venuto qui apposta questa sera di maggio, piovosa e fredda da sembrare autunno inoltrato, dopo ore di fila all'aria aperta.
Gegè ringrazia tutti dell'affluenza e del calore dimostratogli dagli applausi, complimentandosi per la scelta di “non essere rimasti a casa davanti alla Tv”, perchè la musica è arte con cui si stimola nottedeimusei2la creatività e si riempie il cuore, e in questo ci troviamo tutti d'accordo.
Si continua con le danze, spaziando ritmicamente dallo swing al be-bop, dal latin-jazz al groove, con un suono inconfondibile creato dall’impasto della voce e del sassofono, suonato magistralmente da Max Ionata, che in un alternarsi di bassi e alti è colui che si concede più di ogni altro a lunghi assoli.
Il concerto, breve ma di qualità, termina alle 22:30 e quando esciuamo dall'edificio per tornare sulla Via Ostiense, ci ritroviamo davanti agli occhi una nuova, interminabile fila di persone con gli ombrelli aperti e gli impermeabili, pronti ad entrare e godere anche loro del fantastico swing del GeGè Telesforo Quintet.

Laura Fioravanti

Letto 7718 volte Ultima modifica il Martedì, 18 Maggio 2010 10:50

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti