Martedì, 05 Agosto 2008 01:04

G. Serafini, Coincidenze

Scritto da Rossana Calbi
Vota questo articolo
(0 Voti)
LIBRI- Un libro di esordio pieno di Coincidenze, lo scritto pieno di suspense di Gualtiero Serafini, edito da Il Filo. Passaggi repentini, piccoli dettagli da seguire che ci daranno la chiave di lettura di un puzzle i cui pezzi, distribuiti in modo sottile dall’autore, bisogna far coincidere.
Maria non può parlare, non può muoversi, la sua vita è stata bloccata per un mistero che si dipana in meno di trecento pagine. Maria è legata ad un uomo sbagliato, ad amicizie sbagliate; la sua solitudine sarà la chiave di tutto il romanzo, fino a scoprire che non è reale.

Quel letto d’ospedale le farà conoscere quello che rimane della sua famiglia e da quel letto cercherà di salvare il segreto che porta con sé. Il suo angelo custode sarà Armando Grossi, ispettore coraggioso e capace di intenerirsi. E una serie di personaggi che si muovono contestualmente nel passato e nel presente della protagonista immobile. Un cammino che si muove parallelamente per trovare un colpevole ad una serie di delitti che seguono la storia dei Templari e il nobile cognome di Maria, Chiaravalle. Un mistero che va dall’Italia alla Francia fermandosi nei bagni dell’aeroporto per accelerare subito dopo e che si sbroglierà (forse) solo alla fine.

Thriller d’esordio, questo di Gualtiero Serefini, romano, classe ’70, che nel suo primo romanzo coglie l’attenzione del lettore e lo tortura fino alla fine non lasciandogli tempi di attesa o momenti morti nella lettura. Chiave fondamentale di questo scritto è la figura della donna come cardine nella vicenda umana, sia in senso positivo che in senso negativo. Donne misteriose, ma di una bellezza semplice e poco elaborata, vere come lo è il riflesso dell’immaginario maschile. La dinamica di questa vicenda non segue un plot cinematografico, ma le cornici di un fumetto. Personaggi “disegnati” per una narrazione veloce, che fa scorrere la lettura, una trama che per essere quella di un thriller non è intricata ma ben delineata dall’inizio, e che si svelerà all’improvviso, ma non del tutto…

Gualtiero, autore di sceneggiature cinematografiche e teatrali, non poteva evitare che la sua penna fosse creatrice di immagini sequenziali. Vediamo con facilità i personaggi muoversi tra le pagine e siamo guidati dalla tenerezza per questa bella donna mora e dalla curiosità sul perché qualcuno l’ha voluta ridurre in una condizione di silenzio drammatico. Il nostro desiderio di dipanare la matassa dipende dalla scrittura pronta ma sempre attenta ai particolari storici. Questo romanzo ci promette implicitamente un seguito, o magari siamo noi che speriamo che questo scrittore ci consegni presto una nuova corsa sulle pagine di giallo storico, lo cercheremo su www.gualtieroserafini.com e poi in libreria.

Gualtiero Serafini, Coincidenze, il Filo, € 17
Letto 8374 volte Ultima modifica il Martedì, 14 Aprile 2009 23:15

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti