Mercoledì, 02 Dicembre 2009 12:42

Più Libri Più Liberi

Scritto da Daniela Cutolo
Vota questo articolo
(0 Voti)
[LETTERATURA]

TestatinaMailROMA- Tra pochi giorni avrà inizio l’ottava edizione di Più libri più liberi, Fiera della piccola e media editoria, da poco presentata al pubblico e alla stampa con la conferenza del 19 novembre a Roma. I temi centrali dell’edizione di quest’anno saranno una riflessione sulla prima decade del nuovo millennio, cercando di attraversare tematiche tra le più scottanti ed attuali.

Importante ricordare un ciclo di incontri dal titolo: 2010, appunti di inizio millennio, in cui quattro intellettuali: Beppe SavergniniGiancarlo De Cataldo, Gianni Vattimo e Tito Boeri tracceranno un primo bilancio degli “anni zero” proiettati verso il futuro.
L’evento avrà luogo presso il Palazzo dei congressi a Roma, dal 5 all’8 dicembre prossimi. Parteciperanno all’evento 409 case editrici presentando al pubblico le rispettive novità editoriali, offrendoci la possibilità di capire le meccaniche di un mondo, quale quello editoriale, costretto a reinventarsi per riuscire a sopravvivere in un epoca di forte relativismo culturale.
In programma anche molti incontri con autori di grande livello, reading e presentazioni, eventi troppo spesso sporadici nell’ambito capitolino.
Tra gli autori che presenteranno in anteprima i propri lavori: Massimo Carlotto con il suo nuovo romanzo: L’amore del Bandito, Anna Maria Sciascia con Il gioco dei padri mentre Domenico Starnone, Sergio Rubini e Carla Cavalluzzi sono gli autori de Il cattivo soggetto, commedia tra il grottesco ed il giallo.

Rispetto agli anni passati questa edizione darà grande spazio a temi attuali tra i più dibattuti, con un ciclo di incontri tutti sviluppati attorno a tematiche come migrazione, censura, mafia e legalità etc…
Non mancheranno esponenti della letteratura straniera a completare un panorama ricco di spunti come: Aude Walzer che presenterà il suo ultimo lavoro Saloon ed un ciclo di incontri su Tolstoj in vista delle celebrazioni avvenute per il centenario della morte.
Non una novità rispetto alla scorsa edizione ma comunque di grande interesse, la collaborazione fra Più Libri Più Liberi e l’Istituto Italo-Latino Americano con il progetto America Latina Tierra de Libros.
Nuovo progetto invece uno spazio dedicato interamente al futuro della lettura digitale, un corner E-Book, in cui per la prima volta in Italia sarà possibile sperimentare i nuovi strumenti digitali. Si darà spazio anche alla letteratura per ragazzi, tra cui il progetto Più libri junior- Storie per attraversare i muri, che ha coinvolto ragazzi dai 9 ai 14 anni sul tema del muro visto da un punto di vista sia oggettivo che metaforico.

Insomma uno scenario denso di appuntamenti e approfondimenti culturali, interessante sia per chi desidera lavorare nell’ambito editoriali che per chi, forte di una passione per i libri, ne volesse conoscere il retroscena nel quale essi si sviluppano. Un progetto raro nel suo genere e di notevole importanza in ambito capitolino, che con i suoi percorsi a partire  dal mondo dei giovani  per arrivare a quello degli adulti, attraversa un panorama d’utenza vasto e difficile.

Daniela Cutolo

Letto 10606 volte Ultima modifica il Mercoledì, 02 Dicembre 2009 12:45

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti