Administrator

Administrator

aperta fino al 7 agosto 2021
per il secondo anno in partnership con SUGAR MUSIC PUBLISHING

GUEST PRODUCERS 2021
IVREATRONIC
(Splendore e Foresta)

PLASTICA

LA RESIDENZA ARTISTICA E LA PERFORMANCE FINALE INEDITA
costruita sull'incontro fra musica elettronica e suoni ancestrali dei rituali lucani, in scena
il 28 AGOSTO al POLLINO MUSIC FESTIVAL e a NOVEMBRE a LINECHECK

Dopo le prime due edizioni, torna la call per producers del progetto Open Sound che crea e mette in scena performance collettive inedite basate sull’incontro fra musica elettronica contemporanea e suoni ancestrali appartenenti ai rituali della tradizione della Basilicata. Il/La producer vincitore/vincitrice della call, l’OSA Producer, parteciperà all’edizione 2021 della Open Sound Academy, promossa da Multietnica in partnership con Sugar Music Publishing, e avrà l’opportunità di vivere un’esperienza unica di co-ideazione e co-creazione in studio, in sala prove e sul palco, di un live show in stretta collaborazione con i Guest Producers 2021: Mattia Barro “Splendore” e Marco “Foresta” del Collettivo IVREATRONIC e Matilde Ferrari aka “Plastica”.
I Guests e L’OSA Producer selezionat* dalla call, guidati da Alioscia Bisceglia (Casino Royale) in qualità di Open Sound Ambassador, saranno ospiti e protagonisti di una residenza artistica in Basilicata, dal 23 al 29 agosto, tra la Costa Ionica e il Parco Nazionale del Pollino, per lavorare e co-produrre un live show finale inedito OSA 2.1.
L’anteprima della performance collettiva OSA 2.1, con la partecipazione di musicisti tradizionali lucani, si terrà sabato 28 agosto, a San Severino Lucano (Potenza), nel Parco Nazionale del Pollino, all’interno della 25esima edizione del Pollino Music Festival. Mentre la prima del live show sarà poi rappresentata, a novembre 2021, durante la Milano Music Week, nel cartellone internazionale di Linecheck Music Meeting and Festival, la più importante music conference d’Italia, che è partner di Open Sound dalla sua prima edizione.

La CALL OSA 2021


La CALL OSA si rivolge a producers che vogliano sperimentare, “osare” e immaginare nuove visioni sonore: la sfida è ricodificare suoni ancestrali attraverso l’elettronica creando una traccia inedita a partire da un repertorio opensource, in libero accesso, contenente campionamenti di suoni legati ai rituali della tradizione lucana (zampogne, campanacci, cupa-cupa...). Questi suoni sono stati raccolti e catalogati nell’Open Sound Library, in occasione del progetto Open Sound Festival, nel programma di Matera Capitale europea della Cultura 2019. La selezione dei candidati sarà affidata ad una giuria composta dai guest producers Splendore, Foresta e Plastica, e da Alioscia Bisceglia (Casino Royale; Open Sound Ambassador), Mario Cianchi (A&R Sugar Music Publishing), Jacopo Beta (Head of Booking Linecheck).

LA RESIDENZA ARTISTICA CON I GUEST e ALIOSCIA BISCEGLIA
E IL LIVE SHOW INEDITO

La residenza artista comincerà dal 23 al 26 agosto 2021, presso le Officine Culturali “Al Verde” di Bernalda (Matera), a un passo dalla Costa Ionica della Basilicata, in collaborazione con il Metaponto Beach Festival. In questa fase l’OSA Producer selezionat* dalla call lavorerà in studio con i Guests Producers, Alioscia Bisceglia e i musicisti della tradizione lucana, a partire dalla traccia candidata alla call, che verrà ottimizzata e arrangiata per diventare uno dei segmenti che comporranno il live show OSA 2.1. Nel secondo momento della residenza, dal 26 al 29 agosto, gli artisti si trasferiranno a San Severino Lucano (Potenza) presso il Mulino Iannarelli, nel Parco Nazionale del Pollino, immersi nella natura, fra torrenti, rifugi e sentieri di montagna. Qui eseguiranno le prove della performance collettiva OSA 2.1, che segue l’esperimento fatto lo scorso anno con la Suite OSA 2.0. Il live show di questa edizione andrà in scena, in anteprima, il 28 agosto nel suggestivo scenario del Parco Nazionale più esteso d’Italia, in collaborazione con il Pollino Music Festival e verrà replicato durante la Milano Music Week, nel cartellone Linecheck Music Meeting and Festival.

I GUEST PRODUCERS 2021

L’OSA Producer lavorerà con i guests SPLENDORE e FORESTA, co fondatori del collettivo IVREATRONIC insieme a Cosmo ed Enea Pascal. Il primo è artista, performer, producer e DJ queer che suona come una stravagante cascate di idee, quintali di plug-in intensificati e vocali di Whatsapp dentro uno smartphone crashato, vorticosi ritmi accelerati e glitch di un cloud saturo. Ha pubblicato EP di debutto che ha avuto un’ottima accoglienza sulle principali riviste di settore. Il secondo è percussionista, dj e appassionato di musica dei paesi del mondo, produce dance rallentata rituale con lo pseudonimo di Fabio Fabio e, a nome Foresta, crea Paesaggi, esperienza di collage musicale simile a un vero e proprio bagno di suono. Terza guest per Sugar, sarà Matilde Ferrari in arte PLASTICA, producer, polistrumentista e DJ già al lavoro con Marianne Mirage, Splendore, Inoki, Laila Al Habash, Elasi, Kang Brulèe & Polezky (Gemitaiz, Achille Lauro, Mahmood) con Emanuele Mattozzi aka Emyk (Marracash, Ernia, Rkomi) e con realtà come Burro Studio fino ad occuparsi di sound design per brand come Kappa, Swarovski e Vogue. Tra le residente DJ di Radio Raheem, entra nel 2020 nel roster di Sugar Music Publishing. E' fra i volti di Playback, il format di Noteable (Spotify for Artists) dedicato ai producer italiani, il suo talento è stato intercettato ed è apprezzato da molti addetti ai lavori.

NELLE EDIZIONI PRECEDENTI

Nell’edizione 2020 i vincitori della call, Cali Low, Malafemmina e Angelo Rosato Fanelli, hanno lavorato insieme ai guest producers Clap! Clap!, Stabber, Yakamoto Kotzuga, ad Alioscia Bisceglia e all’orchestra diretta dal Maestro Giorgio Mirto per costruire la performance finale


La CALL OSA 2021 è aperta fino al 7 agosto 2021

opensoundfestival.eu
link alla call 

Domenica, 04 Luglio 2021 06:41

"Sinergie" con Silvia Struglia

Sabato 10 luglio 2021, ore 17:30 e 18:30, l’artista Silvia Struglia realizzerà due perfomances di live painting, presso la Casa del Parco Vigna Cardinali in Caffarella (L.go Tacchi Venturi, Rm), a cura di Maria Ferrante. 

Negli ampi spazi all’aperto della Casa del Parco, Silvia Struglia realizzerà due opere sulle note di tracce musicali scritte e composte da lei.

Sinergie è un’iniziativa che vuole coinvolgere il fruitore nel processo creativo dell’opera d’arte: dalla sua origine, al suo sviluppo, alla sua realizzazione ed esposizione.

Le due creazioni saranno, poi, esposte dal 11 al 17 luglio 2021 presso l’Art GAP gallery (Rm) per la personale dedicata all’artista.

Ingresso gratuito.

Contatti Casa del Parco
Tel: 366 9852219        347 8424087
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sinergie: Personale di Silvia Struglia a cura di Maria Ferrante

Dall’ 11 luglio al 17 luglio 2021 l’Art GAP gallery è lieta di ospitare nel suo nuovo spazio espositivo: Sinergie, una mostra personale di Silvia Struglia. Le opere esposte sono il risultato di suggestioni e stimoli musicali, narrativi ed emotivi che l’artista ha sentito l’esigenza di comunicare e condividere. Sono opere astratte scaturite da gesti immediati, liberi che attraverso il colore traducono sensazioni e sentimenti.

Per fare in modo che il visitatore sia, anche, partecipante attivo della mostra si è pensato di munire le opere realizzate su brani musicali di un queer code che rimanda alla traccia corrispondente; basterà, pertanto, essere provvisti di un telefono cellulare e di cuffie personali per fare un’esperienza il più coinvolgente possibile. Inoltre, per le opere dell’artista nate sulle parole delle favole per adulti di Mario Sturglia (fratello di Silvia), saranno forniti, all’ingresso della galleria, i testi relativi.

L’opening di Sinergie sarà domenica 11 luglio alle 17:00
Indirizzo: Via di S. Maria in Monticelli, 66 (Rm)
Inaugurazione: domenica 11 luglio 2021, ore 17:00
Durata: 11 luglio > 17 luglio 2021
Artista: Silvia Struglia
Curatore: Maria Ferrante
Orari: lun.- sab. 16:00 – 19:30; dom. 17:00 – 19:30
Telefono: 06.96115866
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito ufficiale: www.artgap.it

Sostieni MArteLive con la campagna 5×1000 della Onlus Officine per lo sviluppo e 2×1000 di MArteCard. 

Dal 18 al 22 maggio, le semifinali online coinvolgono i giovani artisti della Yellow Area / Nord Europa, presentando oltre 130 fra performances ed opere in concorso
La giuria composta da esperti dei settori, virtualmente provenienti da tutta  Europa, selezionerà tre autori, che parteciperanno alle semifinali previste in
Vilnius, Lithuania. Le selezioni nelle altre due Aree, si svilupperanno nei prossimi mesi e culmineranno nelle semifinali di Tuzla, Bosnia e Varsavia, Polonia.   

La chiamata alle arti è diretta ai giovani artisti (dai 18 ai 35 anni) di 47 paesi europei - divisi in 3 aree geografiche distinte dai colori blu, verde e giallo - che presentano opere per 16 sezioni artistiche. 

I vincitori delle semifinali saranno ospiti in residenza artistica a Roma e parteciperanno al grande evento della Biennale MArteLive - lo spettacolo totale, la  finale europea prevista nel dicembre 2022.

Online streaming www.martelive.eu, www.martechannel.com, www.twitch.com/martechanneltv 
Fb page  MArteLive Europe, Kintai Arts Residency and LOFTAS 
web  www.martelive.eu 
 

18 maggio ore 18 Musica e dj
19 maggio ore 18 Pittura, Scultura, Fotografia, Illustrazione digitale, Street Art 
20 maggio ore 18 Teatro, Danza, Circo contemporaneo, Letteratura
21 maggio ore 18 Moda e Artigianato
22 maggio ore 18 VideoClip, Video Musicali e Video Arte

Venerdì, 11 Dicembre 2020 08:18

MArteLive presenta palcHOMEscenico

Dal 16 al 29 dicembre
5 macro sezioni per 40 opere originali ‘made at home’
10mila euro per i musicisti emergenti con il premio Nuovo Imaie

Mercoledì, 09 Settembre 2020 13:51

The Darkroom Project Otto

Palazzo Doria Pamphilj – S. Martino al Cimino (VT)

The Darkroom Project Otto è parte del progetto “Itinerario Giovani” finanziato dalla Regione Lazio Politiche Giovanili e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Gioventù. L’evento è prodotto e organizzato dalla Tevere Art Gallery in collaborazione con Scuderie MArteLive.

The Darkroom Project è un evento multidisciplinare di ampio respiro, che prende vita dal concetto della riscoperta di una vecchia tecnologia vissuta in chiave contemporaneala stampa fotografica in Camera Oscura, proposta sia ad un pubblico già avvezzo, sia a quello che non si è mai cimentato con questa tecnica.

La prima edizione di The Darkoom Project risale al 2011 nell’ex Convento dei Domenicani di Muro Leccese. Dal 2019, inizia la collaborazione con MArtelive, dove nell’ambito della Biennale MArtelive al Planet e a Palazzo Velli, vengono presentate le edizioni di S. Severa e di S. Cimino.

Nei giorni 18, 19 e 20 settembre, all’interno del Palazzo Doria Pamphilj, verrà allestita una camera oscura dove 7 stampatori accompagnati dalle note di 3 musicisti (Le dieci mosche bianche), si cimenteranno nella stampa di 6 negativi in un’unica gigantografia (1 Mt x 5 Mt circa).

Il pubblico potrà visionare il tutto direttamente entrando nella camera oscura e assistendo alla magia dei sali d’argento (la performance prende spunto dalla Camera Chiara dell’Artista Piero Marsili Libelli).

La manifestazione si arricchirà con mostreperformancemusica, letture portfolio, workshop.

Ingresso Gratuito

 

Quando:

18, 19 e 20 Settembre 2020

➤ h 10.30 – 13.00 (Ingresso fino alle h 12.30)
➤ h 14.30 – 19.30 (Ingresso fino alle h 19.00)

Ingresso Gratuito

Dove:

Palazzo Doria Pamphilj 
Via Andrea Doria, 20, 01100 San Martino Al Cimino VT

Yuri Landman, musicista e costruttore di strumenti per storiche band come i Sonic Youth, Einsturzende Neubauten, Liars e tanti altri, sarà il 6 Agosto a Roma presso il club Le Mura in via Porta di Labicana 24 per tenere un workshop di costruzione di strumenti chiamato “Hacked Telephone” con a seguire un suo esclusivo concerto.

In questo workshop Yuri Landman insegnerà a tramutare un vecchio telefono in un microfono con voce radio.

Grazie al Manifesto per la Cultura Bene Comune e Sostenibile, Dire Fare Cambiare adotta l’ultima isola carcere d’Italia

La proposta dell’adozione culturale dell’Isola di Gorgona arriva dopo una collaborazione, attiva da diversi mesi, con l’Istituto Penitenziario di Livorno e Gorgona.

Grazie al Manifesto per la Cultura Bene Comune e Sostenibile, Dire Fare Cambiare adotta l’ultima isola carcere d’Italia

La proposta dell’adozione culturale dell’Isola di Gorgona arriva dopo una collaborazione, attiva da diversi mesi, con l’Istituto Penitenziario di Livorno e Gorgona.

Giovedì, 16 Luglio 2020 13:33

MArteLive in Europa

Al via la call per artisti emergenti ed organizzatori in tutta Italia
A vent’anni dalla nascita, il primo concorso multiartistico d’Italia supera i confini nazionali grazie al riconoscimento di Europa Creativa: 4 nazioni, 32 residenze artistiche e centinaia di altri premi sono in palio per artisti in 16 diverse categorie. 

Per il suo ventennale MArteLive, il format ideato da Giuseppe Casa, travalica i confini nazionali e diventa europeo, grazie al riconoscimento assegnato dal bando Europa Creativa. Un risultato prestigioso come dichiarato dal ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini:“Questi risultati premiano l’impegno di tutti gli attori coinvolti soprattutto in un momento così difficile per il settore culturale e creativo. E confermano che la creatività italiana non è soltanto nei grandi maestri del passato ma è presente e in fermento nelle migliaia di giovani imprese culturali e creative che con fantasia e intelligenza offrono nuove opportunità di sviluppo per il paese”.

Pagina 1 di 63

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti