Mercoledì, 03 Ottobre 2007 12:32

The Styles_ You love the styles

Scritto da Saverio Caruso
Vota questo articolo
(0 Voti)
CD MUSICA- THE STYLES sono un power-trio di Erba e sono una delle band emergenti piu� interessanti del panorama italiano. In breve tempo, hanno conquistato credibilit� ed interesse tra gli operatori dei media e il pubblico piu� attento.
Si formano nel 2005 e vincono subito un contest per nuove band intitolato �Bandslam� al quale partecipano insieme a pi� di mille gruppi di tutta Europa. Il loro singolo �Glitter Hits� � remixato per l�occasione da Jack Joseph Puig (Green Day, Rolling Stones, Weezer, Hole) � viene successivamente incluso nel videogioco �BurnOut 2007�.
Nel 2006 The Styles pubblicano il singolo �The music sucks�, aprono concerti per Graham Coxon, Dirty Pretty Things, si esibiscono a �Rock In Idro� prima di Iggy Pop e poco tempo dopo accompagnano il tour italiano degli Babyshambles di Pete Doherty. Il tutto mentre escono due EP in formato digitale, �Glitter hits� e �The Music Sucks� e la band inizia a registrare le canzoni che andranno a comporre il loro primo album (per il quale hanno pronte all�incirca 120 canzoni, dicono candidamente i tre componenti del gruppo, Guido, Luke e Steve). Le recensioni dei concerti sono ottime, il riscontro da parte del pubblico indiscutibile, come si conviene a una vera rock�n�roll band. Ma c�� di pi�; fregandosene di strategie di marketing e comunicazione varie e badando soprattutto al proprio piacere, The Styles collaborano con J-Ax (Articolo 31), impegnato nella ricerca di un gruppo che potesse trasportare live il suono rock�n�roll del suo primo album solista, �Di sana pianta�. Ricerca conclusa dopo aver conosciuto The Styles, che diventano la sua band per il tour. Dalla collaborazione nasce anche un bel singolo, �+ Stile�, che The Styles e J-Ax scrivono e incidono insieme.

Il loro album d�esordio �You Love The Styles�, in uscita il prossimo 5 ottobre, non fa altro che confermare che a volte � talmente bello da non sembrare vero. Interamente � e orgogliosamente � scritto, registrato e prodotto dagli stessi Styles (altro bel motivo di soddisfazione e sorpresa per una band agli esordi), �You Love The Styles� � un album �glorioso�, nell�accezione pi� �brit� della parola, posseduto dal suono e dalle canzoni di una vera rock�n�roll band d�oltreoceano, che ha nel proprio DNA quanto di buono il rock ha disseminato nel corso degli anni sul pianeta, dai Beatles agli Who, dai Manic Street Preachers ai Foo Fighters, dai Led Zeppelin ai Clash, dai Coldplay ai Jam. Un album che parte veloce come uno sparo e impressiona subito per la mole di energia e passione che lascia tracimare dai brani.

Non � il solito disco rock italiano depresso e deprimente cui siete stati sin troppo spesso abituati (per carit�, ce ne sono di bellissimi�ma in generale siamo uno dei paesi con il rock a pi� alto tasso depressivo). Niente piagnistei, paranoie esistenziali, ritmi lenti e introspezioni onaniste. No, qui si suona, e di brutto. � un album spavaldo, un disco scazzato e cazzuto, fatto di chitarre, basso e batteria, melodie che vengono fuori dallo stomaco e testi pieni di ironia e sarcasmo masticati e cantati in faccia a chi ascolta. Dopotutto il rock�n�roll � molto semplice�poche storie�uno, due, tre, quattro�
Saverio Caruso

THE STYLES sono:
Guido Style : songwriter, singer, guitar player, coffee maker, genius;
Luke Style : vandal drummer, party animal and time machine;
Steve Style : guitar hero, sick sounds engineer, sweet backing vocals, hand of doom.

Per farvi un�idea:
www.myspace.com/thestylessuck
www.thestyles.net



Letto 7289 volte Ultima modifica il Sabato, 18 Aprile 2009 00:07

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti