Il teatro di Emilio Barone alla Biennale MArteLive

Foto di Aurelio Ruggiero

 

Sabato 7 giugno nell’Area Verde del Lido Kammel di Mondragone (CE) si sono esibiti gli artisti finalisti per la regione Campania del MArteLive: i vincitori delle rispettive categorie accederanno alla finale nazionale prevista per Settembre a Roma.

Emilio Barone, attore e regista teatrale salernitano ha portato in scena “Lettera a una signorina a Parigi”, uno spettacolo curato insieme ad Alessandra Chieli in cui il fantastico entra nella realtà senza sovvertirne le regole, senza prendere il posto delle strutture ordinarie della vita.

L’attore e regista con la Compagnia Barone Chieli Ferrari di cui è il cofondatore insieme ad Alessandra Chieli e Massimiliano Ferrari, ha vinto il bando “Pre-visioni” del Teatro della Tosse di Genova con “La salute degli infermi”, finalista al Premio “Giovani realtà del Teatro 2011” dell'Accademia Nico Pepe di Udine e alla “Borsa teatrale Anna Pancirolli” di Milano: la compagnia ha inoltre avuto la Menzione speciale della Giuria al bando di concorso internazionale “Cortázar e i linguaggi del nostro tempo” con il progetto “Componibile Cortázar”.

Oltre agli attori sul palco si sono avvicendati musicisti, autori, ballerini. In questa settimana sveleremo i vincitori delle ultime sezioni: ogni giorno sarà dedicato ad una sezione artistica.

La BiennaleMArteLive 2014 si svolgerà dal 23 al 28 settembre e coinvolgerà tutta la città di Roma e alcuni paesi del Lazio per sei giorni e sei notti a giugno in 43 location differenti e vedrà la partecipazione di  oltre  900  artisti tra “guest” ed emergenti delle varie discipline, selezionati attraverso il concorso in ogni regione d’Italia. Sono previsti circa 300 spettacoli tra concerti, performance, rappresentazioni teatrali e di danza, proiezioni, installazioni, reading, street art e dj set nelle periferie, videomapping di monumenti e altro in perfetto stile MArteLive.

Non resta che attendere i nomi degli altri finalisti regionali e prepararsi al grande evento di settembre.


Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti