Dai un bacio a chi vuoi tu

Un bambino che vuole i capelli cortissimi per sfuggire al padre violento, un professore che fugge dai fantasmi del passato, uno strano incidente in cui muore il figlio del boss. La giovanissima Giusi Marchetta (ha 26 anni) tocca temi scomodi e cruciali -
dalla camorra alla pedofilia - con una maturità sorprendente e uno stile che non concede nulla ai fronzoli.
Nei suoi racconti, come ha scritto la giuria del Premio Calvino, "l'anomalia psichica o sociale scaturisce da un meccanismo inesorabile, fino a una risoluzione conclusiva freddamente necessaria".
I personaggi di questo libro pensano di potersi salvare aggrappandosi a qualcosa, ma non si rendono conto che in realtà non possono cambiare la situazione. Come nella famosa filastrocca, i bambini cantano "dai un bacio a chi vuoi tu", ma è la conta a costringerli a scegliere.
Giusi Marchetta (1982) eÌ€ casertana ma vive a Napoli. Finalista al Premio Campiello Giovani e al Premio Loria, nel 2007 ha vinto il Premio Calvino con Dai un bacio a chi vuoi tu. Ha pubblicato racconti su “Linus”, “Il Mattino”, “Repubblica” e nella raccolta La cittaÌ€ difficile (Ippogrifo editore). Ha fondato “AltaInfedeltaÌ€”, rivista online di attualitaÌ€, cultura e intercessioni divine.


“I personaggi di Marchetta ce la mettono tutta e cercano di non nominare mai il male che li affligge, l’errore di costruzione. Hanno fiducia che riprovandoci potrebbe andare meglio, perché sono deboli ma non arresi”
Antonella Cilento

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti