Le ScuderieMArteLive all'Anfiteatro delle stagioni

totem_copertina

Si inaugura giovedi 28 la collaborazione tra ScuderieMArteLive e il nuovo Anfiteatro delle Stagioni nel parco adiacente al Colosseo Quadrato all'EUR, via Roberto Murri angolo via del Turismo - vicino a Palombini. Nell'area Expo ScuderieMArteLive allestirà tre mostre: Totem di Catia Briganti, 20 days in China Town di Matteo Sainato, Eros & Tanatos di Antonello Petro. Nei prossimi giorni comunicheremo il programma completo dei vernissage e degli artisti coinvolti nel progetto.

L'anfiteatro delle Stagioni sarà un nuovo spazio dedicato al design e ad ogni forma di espressione artistica, capace di competere con gli standard di metropoli come Berlino, Barcellona e Madrid diventate negli ultimi anni punto di riferimento per le avanguardie.


Anfiteatro delle Stagioni

colosseo_quadratoAnfiteatro delle Stagioni nasce dal progetto di Edicom Eventi s.r.l. con l'idea di concepire un villaggio dedicato al design e ad ogni forma di espressione artistica, capace di competere con gli standard di metropoli come Berlino, Barcellona e Madrid diventate negli ultimi anni punto di riferimento per le avanguardie.
Distante dalla maggior parte delle manifestazioni estive dai connotati popolari e fieristici sarà un Tempio dell'intrattenimento dover poter apprezzare performance musicali e non, mostre, spettacoli e installazioni di ogni genere in armonia con una location non convenzionale.

Location
Anfiteatro delle stagioni è un parco di 4.500 mq scelto per la sua ubicazione strategica e di facile accesso, all'interno del quartiere EUR. La bellezza delle aree verdi e delle statue dislocate per il parco, oltre alla vista del colosseo quadrato, rendono la location altamente suggestiva.


Totem di Catia Briganti

totem_completaTOTEM è una serie di opere che fondono pittura e scultura in una sintesi personalissima. Il termine “totem” deriva dalla parola “ototeman”, usata dai nativi americani Ojibway. È un feticcio che richiama identità collettive e riti sociali fondanti delle comuntà, poiché con esso ci si identifica e da esso si trae la forza per vivere la propria "battaglia".
I Totem sono testimoni di un tempo che va contro la corrente dell'omologazione, di un mondo diverso ed esistente nonostante la follia della realtà quotidiana.
Sono realizzati con legni di riciclo dipinti con acrilico e immaginazione. Un’esplosione di colori e forme sempre diseguali, improbabili e imperfette, assemblate in maniera da rendere un elemento quotidiano un’esemplare di arte del riuso, un mosaico contemporaneo in grado di trasmettere ancora tutta la storia dei materiali.
Catia Briganti ha esposto le sue opere all’interno di noti spazi culturali di Roma: galleria Gard, Spazio Etolie, Necci 1924, Circolo degli Artisti, Città dell’Altra Economia, Alpheus e alla galleria LIART (Premio speciale Martelive 2008).


20_giorni_china_town20 days in China Town di Matteo Sainato (Vincitore Sezione foto MArteLive 2008)
E’ spingendosi a sud di Canal Street che si entra in una delle più dinamiche enclave etniche di Manhattan, China Town.
Momenti, attimi, sguardi, scene di vita quotidiana sono oggetto di questa esposizione che racconta uno dei quartieri più incredibili di NewYork.Cercare di capire invece cosa significa usare due macchine di diverso formato è stato lo scopo. Da una parte una 35mm, dall’altra una 6X6 che con le loro differenze stilistiche , le loro differenze espressive mostrano insieme due facce della stessa medaglia.


Serie Eros & Tanatos (my Magritte) di Antonello Petro

Con la serie Eros & Tanatos cerco di esprimere la mia visione dell'amore e della morte, stretti fortemente tra loro. Evidenzio così il rapporto in genere, che può essere di coppia, di un menage a trois o quello che si ha con se stessi. L'idea di nascondere completamente il volto, d'ispirazione magrittiana, è dovuta al fatto di non voler influenzare minimamente il fruitore con la mimica facciale, per rendere l'immagine più libera nella sua interpretazione. Tengo a precisare che le foto non hanno subito alcun tipo di fotomontaggio.


Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti