OSA 2021 - TORNA LA CALL PER PRODUCERS DI OPEN SOUND 

aperta fino al 7 agosto 2021
per il secondo anno in partnership con SUGAR MUSIC PUBLISHING

GUEST PRODUCERS 2021
IVREATRONIC
(Splendore e Foresta)

PLASTICA

LA RESIDENZA ARTISTICA E LA PERFORMANCE FINALE INEDITA
costruita sull'incontro fra musica elettronica e suoni ancestrali dei rituali lucani, in scena
il 28 AGOSTO al POLLINO MUSIC FESTIVAL e a NOVEMBRE a LINECHECK

Dopo le prime due edizioni, torna la call per producers del progetto Open Sound che crea e mette in scena performance collettive inedite basate sull’incontro fra musica elettronica contemporanea e suoni ancestrali appartenenti ai rituali della tradizione della Basilicata. Il/La producer vincitore/vincitrice della call, l’OSA Producer, parteciperà all’edizione 2021 della Open Sound Academy, promossa da Multietnica in partnership con Sugar Music Publishing, e avrà l’opportunità di vivere un’esperienza unica di co-ideazione e co-creazione in studio, in sala prove e sul palco, di un live show in stretta collaborazione con i Guest Producers 2021: Mattia Barro “Splendore” e Marco “Foresta” del Collettivo IVREATRONIC e Matilde Ferrari aka “Plastica”.
I Guests e L’OSA Producer selezionat* dalla call, guidati da Alioscia Bisceglia (Casino Royale) in qualità di Open Sound Ambassador, saranno ospiti e protagonisti di una residenza artistica in Basilicata, dal 23 al 29 agosto, tra la Costa Ionica e il Parco Nazionale del Pollino, per lavorare e co-produrre un live show finale inedito OSA 2.1.
L’anteprima della performance collettiva OSA 2.1, con la partecipazione di musicisti tradizionali lucani, si terrà sabato 28 agosto, a San Severino Lucano (Potenza), nel Parco Nazionale del Pollino, all’interno della 25esima edizione del Pollino Music Festival. Mentre la prima del live show sarà poi rappresentata, a novembre 2021, durante la Milano Music Week, nel cartellone internazionale di Linecheck Music Meeting and Festival, la più importante music conference d’Italia, che è partner di Open Sound dalla sua prima edizione.

La CALL OSA 2021


La CALL OSA si rivolge a producers che vogliano sperimentare, “osare” e immaginare nuove visioni sonore: la sfida è ricodificare suoni ancestrali attraverso l’elettronica creando una traccia inedita a partire da un repertorio opensource, in libero accesso, contenente campionamenti di suoni legati ai rituali della tradizione lucana (zampogne, campanacci, cupa-cupa...). Questi suoni sono stati raccolti e catalogati nell’Open Sound Library, in occasione del progetto Open Sound Festival, nel programma di Matera Capitale europea della Cultura 2019. La selezione dei candidati sarà affidata ad una giuria composta dai guest producers Splendore, Foresta e Plastica, e da Alioscia Bisceglia (Casino Royale; Open Sound Ambassador), Mario Cianchi (A&R Sugar Music Publishing), Jacopo Beta (Head of Booking Linecheck).

LA RESIDENZA ARTISTICA CON I GUEST e ALIOSCIA BISCEGLIA
E IL LIVE SHOW INEDITO

La residenza artista comincerà dal 23 al 26 agosto 2021, presso le Officine Culturali “Al Verde” di Bernalda (Matera), a un passo dalla Costa Ionica della Basilicata, in collaborazione con il Metaponto Beach Festival. In questa fase l’OSA Producer selezionat* dalla call lavorerà in studio con i Guests Producers, Alioscia Bisceglia e i musicisti della tradizione lucana, a partire dalla traccia candidata alla call, che verrà ottimizzata e arrangiata per diventare uno dei segmenti che comporranno il live show OSA 2.1. Nel secondo momento della residenza, dal 26 al 29 agosto, gli artisti si trasferiranno a San Severino Lucano (Potenza) presso il Mulino Iannarelli, nel Parco Nazionale del Pollino, immersi nella natura, fra torrenti, rifugi e sentieri di montagna. Qui eseguiranno le prove della performance collettiva OSA 2.1, che segue l’esperimento fatto lo scorso anno con la Suite OSA 2.0. Il live show di questa edizione andrà in scena, in anteprima, il 28 agosto nel suggestivo scenario del Parco Nazionale più esteso d’Italia, in collaborazione con il Pollino Music Festival e verrà replicato durante la Milano Music Week, nel cartellone Linecheck Music Meeting and Festival.

I GUEST PRODUCERS 2021

L’OSA Producer lavorerà con i guests SPLENDORE e FORESTA, co fondatori del collettivo IVREATRONIC insieme a Cosmo ed Enea Pascal. Il primo è artista, performer, producer e DJ queer che suona come una stravagante cascate di idee, quintali di plug-in intensificati e vocali di Whatsapp dentro uno smartphone crashato, vorticosi ritmi accelerati e glitch di un cloud saturo. Ha pubblicato EP di debutto che ha avuto un’ottima accoglienza sulle principali riviste di settore. Il secondo è percussionista, dj e appassionato di musica dei paesi del mondo, produce dance rallentata rituale con lo pseudonimo di Fabio Fabio e, a nome Foresta, crea Paesaggi, esperienza di collage musicale simile a un vero e proprio bagno di suono. Terza guest per Sugar, sarà Matilde Ferrari in arte PLASTICA, producer, polistrumentista e DJ già al lavoro con Marianne Mirage, Splendore, Inoki, Laila Al Habash, Elasi, Kang Brulèe & Polezky (Gemitaiz, Achille Lauro, Mahmood) con Emanuele Mattozzi aka Emyk (Marracash, Ernia, Rkomi) e con realtà come Burro Studio fino ad occuparsi di sound design per brand come Kappa, Swarovski e Vogue. Tra le residente DJ di Radio Raheem, entra nel 2020 nel roster di Sugar Music Publishing. E' fra i volti di Playback, il format di Noteable (Spotify for Artists) dedicato ai producer italiani, il suo talento è stato intercettato ed è apprezzato da molti addetti ai lavori.

NELLE EDIZIONI PRECEDENTI

Nell’edizione 2020 i vincitori della call, Cali Low, Malafemmina e Angelo Rosato Fanelli, hanno lavorato insieme ai guest producers Clap! Clap!, Stabber, Yakamoto Kotzuga, ad Alioscia Bisceglia e all’orchestra diretta dal Maestro Giorgio Mirto per costruire la performance finale


La CALL OSA 2021 è aperta fino al 7 agosto 2021

opensoundfestival.eu
link alla call 

Altro in questa categoria: « "Sinergie" con Silvia Struglia

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti