Stampa questa pagina
Giovedì, 19 Giugno 2008 14:32

Sally_ Bambole e colori

Scritto da Stefania Carta
Vota questo articolo
(0 Voti)
CD MUSICA- E’ uscito Bambole e Colori, il primo disco (un EP) della giovanissima Sally, promettente cantante marchigiana. L’album è composto di 4 tracce: Chiamami Amami, Solo il tempo, Bambole e colori, Prima di fare l’amore.Il titolo dell’EP è preso in prestito dal brano omonimo, per il quale la cantante prova il maggior legame emotivoprimo perché lo ha scritto proprio le i all’età di sedici anni, secondo perché le ricorda la sua adolescenza, periodo in cui – dice la cantante – “si è convinti di poter fare tutto e si va contro ogni imposizione”.
Il suo lavoro è prodotto dall’etichetta indipendente Radici Musicali. Sally è semplice e genuina come la gente della sua terra. Tra le dediche del suo album, anche quella alle verdeggianti Marche che le hanno dato i natali 22 anni fa.

La sua voce è dolce, ma sa essere anche graffiante, come in Prima di fare l’amore. Gli strumenti creano un accompagnamento sincopato che accenna al reggae, mentre la sua voce si evidenzia acquistando nuove sfumature forti e graffianti. In questo pezzo Sally si concentra soprattutto sui toni più bassi e corposi, mettendo da parte per qualche istante quelli acuti ed eterei delle altre canzoni. Commentando il brano, la cantante dice che si tratta di una “parodia di una canzone d’amore”. Nelle altre tre canzoni, invece, i suoi pezzi parlano soprattutto d’amore e dell’azione del tempo.
L’accompagnamento degli strumenti è pulito e lineare, in perfetto stile pop italiano. Ma si arricchisce a volte di altre sfumature che ricercano le contaminazioni di altri generi musicali. L’innovazione è un elemento importante della sua musica, ed è uno strumento che permette ai suoi pezzi di non cadere nella staticità. La continua ricerca di novità è anche l’espressione di una volontà di studio continuo, di andare sempre più avanti. Ed è forse anche questa determinazione, oltre all’indiscutibile talento naturale, che permette a Sally di avere una voce così curata e matura, nonostante la giovane d’età.

L’atmosfera generale del progetto è retta da un sapiente gioco di equilibri tra rabbia e dolcezza, tristezza e serenità. Così sono anche i testi. Ciò che però non manca mai è la grazia e la raffinatezza di stile. Sally infatti riesce a non perdere mai quell’eleganza tutta sua che la contraddistingue in ogni canzone, anche nei momenti più “arrabbiati”.
Per la nascita del disco, la cantante si è avvalsa della collaborazione di autori come Graziano Zuccarino e Franco Liberati, e dell'apporto creativo di Andrea Allocca e Fabio Duronio (chitarre), Antonio Rubino (basso), Giacomo Salario (diamonica), Daniele Sacca' (piano e tastiere).
Una voce, quella di Sally, che ci ha colpito per la sua caratteristica intensità emozionale che riesce sempre a trasportare chi la ascolta.
Letto 9739 volte Ultima modifica il Martedì, 14 Aprile 2009 22:23

Articoli correlati (da tag)