Lunedì, 22 Dicembre 2008 17:54

Ecoradio: Lo Stato Interessante Live

Scritto da Chiara Padellaro
Vota questo articolo
(0 Voti)
[MUSICA]

La Band sul palco inizia a intonare un rif in sottofondo, si dà il via alla puntata, sigla!
E’ una serata tranquilla in una città che sa mantenere i suoi segreti…Ma una trasmissione radiofonica cerca ancora delle risposte alle insistenti domande della vita; ci hanno tramandato il principio che la vita è sofferenza, quindi se vi capitasse di essere felici abbiate pazienza…Ben pesto finirà!’. Con queste parole di apertura Domenica 21 dicembre Lo Stato Interessante, trasmissione radiofonica di Ecoradio, è uscita dai propri studi e “ha mostrato la sua faccia” al Lian Club, via degli Enotri, Roma (San Lorenzo).

E’ questa la prima di una serie di incontri mensili che vedranno unire il pathos della diretta radio al pathos di uno spettacolo live. Il frutto di un tale miscuglio di emozioni è difficile e riduttivo da spiegare, ma (per rimanere in tema..) andrebbe provato dal vivo!
Alfredo Angelici accompagnato da Babyra presentano la serata: il progetto vuole che la trasmissione sia un vero e proprio contenitore di intrattenimento, musica, spettacolo, dove all’energia del conduttore e degli ospiti si possa unire uno sguardo attento alla solidarietà, come prevede lo stile della radio. Il tutto si è svolto infatti con uno scopo ben preciso: sostenere la campagna “Vaccinazione in Uganda” voluta da Amref. Sono 50 anni che questa organizzazione senza fini di lucro è presente sul territorio per migliorarne le condizioni sanitarie con l’obiettivo di “aiutare l’Africa a non avere più bisogno di aiuto” , e quindi di coinvolgere attivamente il personale locale.

Ecco allora ambientarci nel Vecchio Continente attraverso tutti quei ritmi che da lì hanno avuto origine. “E’ tutta l’Africa!” afferma Babyra che con il suo entusiasmo inizia a intonare il primo pezzo Soul. L’accompagnano Lily Latuhero e Emanuela Ottaviani. Queste tre cantanti si dividono la scena e si uniscono nelle armonizzazioni con grande sintonia ed energia passando dal Nu Soul al Jazz al Funk al Reggae: si muovono, il ritmo lo sentono e lo interpretano, i loro sguardi esprimono una vera amicizia. Davvero un bel clima sul palco, la band composta da Stefano Malatesta alla chitarra, Guerino Dondolone al basso, Marco Valeri alla batteria e Peter De Girolamo alle tastiere sa unire la bravura al divertimento e non si ferma mai.
Alla musica si alterna la recitazione anch’essa in tema. I simpatici talks di Alfredo preparano la scena ai vari ospiti permettendo anche al pubblico di entrare quasi in confidenza.
Il primo è Massimiliano Bruno. Interpreta un testo che riporta in chiave tragico ironica le varie tappe della vita di chi è nato in Africa, e le sue parole così vere ci lasciano un sorriso amaro.
La musica in sottofondo riprende poi il sopravvento con tutta la sua energia e coinvolgimento. Adesso voce solista è Lily Lathuero che interpreta un pezzo di Erykah Badu e la straordinaria “The wind cries Mary” di Hendrix .
Lo Stato Interessante sulle frequenze di Ecoradio questa sera live al Lian Club!” ripete infine Alfredo. Poi ancora un ospite, Edoardo Sylos, che il conduttore presenta con grande simpatia. Anche la sua performance è accompagnata da un sottofondo musicale per una perfetta ambientazione Himalayana, come richiede il suo testo.
Di nuovo musica, ritmo, Africa. E’ la volta di Emanuela Ottaviani e le sue travolgenti capacità ritmiche. L’ospite che segue è Edorado Syravo con il testo“ A muso duro”. Per finire tutti si riuniscono ancora sul palco per la tanto attesa jam finale.
A ognuno Alfredo affida un proverbio Africano scritto in Italiano e con rigorosa traduzione Swahili. Eccoli allora a turno cimentarsi nella pronuncia di una delle lingue più parlate in Africa. La serata si chiude con un connubio musicale che avrebbe potuto continuare all’infinito unendo l’improvvisazione al coinvolgimento di un pubblico ormai effervescente: Babyra con grande affetto e adrenalina presenta tutti i musicisti. Alfredo lascia gli ascoltatori radio rimandando ai prossimi appuntamenti e soprattutto alle prossime serate live. Per noi presenti invece ancora un po’ di musica a dimostrazione della vera passione di questi artisti instancabili che hanno saputo diffondere a tutti tanta bella energia!

Letto 7167 volte Ultima modifica il Lunedì, 04 Maggio 2009 17:16

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti