Giovedì, 02 Luglio 2009 10:34

Ida Rendano_ Gli amori persi

Scritto da Paola D'Angelo
Vota questo articolo
(0 Voti)

cd_rendanoCD MUSICA - Quando il percorso di una cantante neomelodica incrocia la strada del padre di questo genere musicale il risultato è un album colmo di storie d'amore vissute, finite, sofferte e mai dimenticate. E' il caso di Ida Rendano giovane promessa partenopea che nel lontano 1990 incontra l'allora arrangiatore Gigi D'Alessio con cui pubblica il primo di una lunga serie di album (la sua discografia conta ben quindici dischi).


Gli amori persi è un lavoro che, in parte, fuoriesce dai canoni del neomelodico. Sulla linea classica ci stanno i temi trattati, ma le sonorità dell'album sono condite da dolci melodie soft jazz che arricchiscono alcuni brani con un tocco di piacevole musicalità.
Di Gigi c'è poco se non la traccia che chiude il disco "Parlammene dimane" l'unico brano in dialetto, lingua che la cantante ha già da tempo deciso di abbandonare per poter raggiungere quanti più ascoltatori possibile, una storia che sta per concludersi, la paura di affrontare una scelta che porti verso un dolore certo, la conclusione più facile: continuare a stare insieme perché il timore di vivere senza l'altro è troppo grande.

All'interno del cd troviamo il piercing di Ida, un'iniziativa che ha lo scopo di combattere la pirateria e di contribuire alla sopravvivenza del formato cd. Regalando questo piccolo oggetto, la cantante vuole che tutti i suoi fan posseggano qualcosa che li leghi a lei e per l'occasione è stato ingaggiato un orafo per riprodurre esattamente l'orecchino che da anni Ida porta al naso.

TRACKLIST:
1 Sere di settembre
2 Mio capitano
3 Gli Amori persi
4 Le cose brutte che ti dico
5 L'altra parte di me
6 Bimbo mio (di Umberto Napolitano)
7 Pazzo non amore mio (di Filipponio)
8 Balla
9 Respiro (di Francesco Simone)
10 Vivere da sola
11 Parlammene dimane (di Gigi D'Alessio)

Letto 7917 volte Ultima modifica il Giovedì, 02 Luglio 2009 17:01
Altro in questa categoria: « Popucià_ Pop 2.0 Club Tenco _ Bardòci »

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti