marco Settembre

Visualizza articoli per tag: marco Settembre

Francesca De Martinis lavora con l’ombra azzurrognola di profondità insondabili ricreate, negli sfondi, con velature spugnate su pannelli di legno, e ne cava fuori figure luminose, misteriose ma-nifestazioni di soggetti graffiati che vengono alla luce come fantasmi di pose fotografiche mosse, ottenute – sembrerebbe – andando a caccia di poltergeist.

Pubblicato in Sezioni Artistiche
Giovedì, 20 Maggio 2010 11:00

PITTURA IV_ Dalle galline alle alici marinate!

fabio.ventrone-pittura-IMG_3999Luca Grimaldi dipinge su tela ma anche su pannelli di legno, e lo fa con una tecnica classica da Scuola Romana, nel rispetto della verosimiglianza e dando l’impressione di tridimensionalità e presenza visiva e di spirito sia alle signore anziane sia ai piccioni.

Pubblicato in Sezioni Artistiche
Mercoledì, 10 Febbraio 2010 19:14

Le maniglie, l’ape, l’amplificatore a forbice

[IL_7 SU…]

il7Senza Essenza non sono così come sono senza un perchè, e non lo sono per essere elusivi o perchè non hanno nerbo; al contrario, si sentono privi di quel qualcosa che dovrebbe essere il nocciolo d’un frutto ma che invece è sfuggente come una monade filosofica.

Pubblicato in Rubriche
[IL_7 SU…]

il7Popmatica (www.myspace.com/popmatica), non devo dirlo io, ma sono ad un livello in cui possono anche “fare tutto, farlo male” (“Meglio sbagliare”) perché una volta accorciati tutti i loro incisi in modo da non farli arrivare ai quaranta secondi, hanno ottenuto che tali incisi crunchati arrivassero al cervello e al cuore entro i primi due.

Pubblicato in Rubriche
Domenica, 27 Dicembre 2009 12:56

Sonaglini, alghe secche, diagrammi e funghi

[IL_7 SU…]

il7Che giudizio scomposto e lunatico si può dare de La carovana di Wazoo? E’ forse una guida scanzonata alla psichedelia d’annata per giovani utenti della giornata? Forse, e dall’esterno appare soprattutto come un carrozzone affascinante di sperimentazioni emotive e pasticci di coguaro, questo sì, però tecnicamente la sento non come un white russian alla camomilla, ovvero non del tutto terapeutica (come dicono loro).

Pubblicato in Rubriche
Domenica, 13 Dicembre 2009 17:10

La musicassetta, il meccano, gli aratri e i prismi

[IL_7 SU…]

il7Andrea Cassetta, consapevole che qui in città in questo periodo dai Cassetti escono fuochi d’ar-tificio, insiste a lanciare messaggi pop-rock che tengono alta la concentrazione in tutta la squa-dra: “Cos’altro dovrei fare ora che non ci sei più, dimenticare la tua voce? Stanotte chiuderò i ricordi in un cassetto. Non l’apro più..!” e lo fa nel video “E’quasi Natale” come a sottolineare che i buoni sentimenti fanno fatica a svilupparsi in un contesto che non si è spurgato dalle paure: “Agi-sci d’istinto, trova le parole”.

Pubblicato in Rubriche
Mercoledì, 18 Novembre 2009 20:54

Maracas, ermetismi, nostalgia e fegato

[IL_7 SU...]

il7Un gobbo che scavava nella terra mi ha scritto in una chat che “Sporcarsi le mani è come prendere posizione con le opinioni!”.

Pubblicato in Rubriche
Martedì, 27 Ottobre 2009 11:25

7 vizi per noi posson bastare!

logo_traloschiROMA- E questa era solo l’Anteprima! Lo staff di Traslochi ad Arte, in questo ennesimo trasferimento di armi (espressive) e bagagli (culturali) è andato ad occupare il Mads, rinomato locale di S.Lorenzo, intasandolo completamente con una rappresentazione assai articolata e pregnante dei 7 vizi capitali.

Pubblicato in Report Live
[IL_7 SU…]

il7Nizni & the Roadhouse (www.myspace.com/nizni) ci tengono a mettere subito le mani avanti: d’accordo che la geometria può essere questione d’opinioni, ma loro provengono idealmente dal delta del Mississippi, non dal triangolo delle Bermude.

Pubblicato in Rubriche
Martedì, 27 Ottobre 2009 14:09

Il fienile, la cuccia, la maturità e il tartaro

[IL_7 SU…]

il7Nicholas Barisich cerca di infagottarsi di musica per non essere sempre costretto a rispondere a domande sulla origine sua e del suo nome, sul ranch che ne ha visto i natali o sulle freeway sulle quali ha sparso i sorrisi della sua faccia ancora senza rughe.

Pubblicato in Rubriche
Pagina 3 di 4

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti