Mercoledì, 27 Maggio 2009 14:55

F. Vitali, La morte e il diavolo

Scritto da Daniela Cutolo
Vota questo articolo
(0 Voti)

la-morte-e-il-diavoloLIBRI- Francesco Vitali è laureato in Giurisprudenza ed in Storia del Cinema. Prima di scrivere il libro si è distinto in questi due settori, per la pubblicazione di numerosi saggi critici e libri di diritto. Solo in tarda età ha sperimentato le brezza del dire letterario presentando questa raccolta di racconti.

Fin dal primo brano l'aria che si respira è quella di uno stile anticheggiante, con echi di quella letteratura lontana che ci fa pensare a questa raccolta più come ad un canzoniere trecentesco, che non come un moderno libro di racconti. Vari anche i riferimenti linguistici che lasciano presupporre una passione ed una conoscenza approfondita di opere cardine della nostra letteratura, amabilmente riproposte con ironica risolutezza.
Favole classiche in cui la morale fa da chiusa ad un discorrere malizioso, reticente. Racconti che attraversano tematiche diverse, dal sesso alla morte, descritti utilizzando personaggi spesso dissonanti. Un piccolo limbo di peccatori e savi si aggira tra le pagine di storie estemporanee.

Tutti sono ugualmente predisposti all'attacco, alla beffa, alla maliziosa civetteria. Un incontro di storie e di personaggi. Cavallette come monaci e suore affrontano esperienze descritte con grande stile e controllo, degne della narrativa boccaccesca più alta. Un autore che ha saputo riproporre elementi che da tempo si  tenta di scansare, forse per rincorrere quella letteratura d'oltreoceano che, seppur degna di lode, non è frutto del nostro proprio ragionare. Echi di quella produzione medievale, rinascimentale ed anche oltre che il mondo ci invidia, si scorgono nei meandri della lettura grazie a piccoli richiami. Occasioni utili al recupero linguistico che ci coccola come solo un vero narratore sa fare.

Una raccolta piacevole, che sa spingersi al di là della frenesia invogliandoti a soffermarti su di essa.
La lettura che ne scaturisce è piacevole e distensiva, facile da apprendere, ma oggettivamente curata e raffinata nell'esporsi.
Federico Vitali ha saputo emozionare e divertire facendoci recuperare sapori e suoni da tempo perduti. Un opera che ci auguriamo, non rimanga sola ma che dia il via ad una produzione ricca e florida del genere.

Federico Vitali, La morte e Il diavolo. Favole morali per bambini cresciuti, Iacobelli Editore, pag. 240, € 12

Letto 7372 volte Ultima modifica il Giovedì, 28 Maggio 2009 01:47

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti