Mercoledì, 24 Giugno 2009 09:30

Albert & Albert, Il mondo online questo (S)conosciuto

Scritto da Daniela Cutolo
Vota questo articolo
(0 Voti)

libroLIBRI- Il 17/06/09 presso il Teatro Lo spazio ha avuto luogo la presentazione del libro di Albert & Albert Il mondo online questo (S)conosciuto. Il testo edito dalla Tepsi editore è un saggio che ha come obbiettivo proporre un'idea di utilizzo sicuro del sistema Internet. I due autori, come loro stessi ci hanno detto, non hanno voluto demonizzare la rete, ma fare in modo che essa possa essere compresa ed utilizzata al meglio, sia dai giovani che dagli adulti.


Il saggio si sofferma principalmente sul mondo delle chat line, i social network e i blog forum i quali sono stati studiati direttamente dagli autori, utilizzando in prima persona tali strumenti. Ciò che da questa esperienza si è evinto è l'esigenza di anonimato che, nel mondo di oggi, diviene prerogativa di coloro che sviluppano una comunicazione online. Questo non solo all'interno delle chat, ma anche all'interno dei così detti social network i quali apparentemente appaiono realistici e veritieri. Tutto questo, sommato alla sempre maggiore partecipazione dei giovani all'interno di questi nuovi mezzi di comunicazione, diviene fonte di preoccupazione, principalmente considerando la tendenza a creare rapporti tramite computer.
Tali rapporti infatti tendono ad essere enfatizzati e paragonati a rapporti costruiti nel tempo, deviando l'abituale convinzione per cui la vera conoscenza si acquisisce grazie ad un confronto diretto con il nostro interlocutore. Un rapporto costruito mediante la sincerità, per lo meno apparente, di una partecipazione attiva e consapevole al un dialogo, nel quale si è coscienti di chi si ha di fronte.
Questi elementi vengono posti in secondo piano nel momento in cui si preferisce adottare nomi non propri e raffigurazioni di sé non veritiere, che Internet permette di utilizzare. Ciò che gli autori desiderano porre in evidenza è come in tal modo si vadano perdendo valori portanti del vivere sociale, come l'amicizia. Amicizia, termine del quale internet fa spesso uso soprattutto all'interno delle chat e dei social network in cui un semplice contatto, avvenuto tramite Pc, viene proposto come "amico" contribuendo sempre più a banalizzarne il significato.

Questo saggio vuole essere una guida per coloro che non hanno ancora bene compreso le insidie che uno strumento come il web, divenuto oramai quotidiano, nasconde.
Un libro interessante e raro nel panorama italiano, forse però leggermente grossolano per ciò che riguarda l'analisi delle modalità d'approccio dei giovani ad Internet. Il fatto che si metta in allarme il pubblico rispetto ad una straordinaria invenzione che però cela pericolosi insidie è più che utile, soprattutto in un'era come questa dedita ad un omogeneo qualunquismo. Ciò non deve però trasformarsi nella banale morale che, spesso, tendiamo a fare quando ci approcciamo alla novità in genere.
E' giusto ammonire e scuotere i giovani invogliandoli a procedere con cautela e prudenza, nel momento in cui si approcciano ad un estraneo all'interno di una chat, ma è altrettanto importante considerare il fatto che per le nuove generazioni Internet è parte della memoria personale. Molti di questi ragazzi sono nati già consapevolmente inseriti in un'era in cui il computer era parte fondante del loro percorso individuale e perciò consapevoli, molto più di quanto spesso crediamo, di ciò a cui esso realmente serva. Credo che addossare anche solo in parte la colpa di una crisi di valori ad Internet, sia sbagliato, perché non può deviare o almeno non del tutto, coloro i quali lo hanno appreso fin dalla tenera età come strumento di quotidiana amministrazione. Può però divenire causa di allontanamenti ed emarginazioni ed è forse più lì che bisognerebbe intervenire.
Letto 8074 volte Ultima modifica il Mercoledì, 24 Giugno 2009 12:18

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti