Rubrica Il_7 su...

Visualizza articoli per tag: Rubrica Il_7 su...

Martedì, 26 Ottobre 2010 12:35

Adolescenti come freaks

[IL_7 SU…]

il7L’Arte spesso è contemporanea di qualcos’altro. Sabato 16 Ottobre 2010 è stata una giornata bollente di uno di quegli “autunni caldi” che fanno molto anni ’70, stavolta marchiata a fuoco dalla manifestazione pacifica della FIOM, capace con la sua motivata protesta, di dividere il fronte democrat.

Pubblicato in Rubriche
Martedì, 28 Settembre 2010 13:00

Veleno dal Mondo Pop!

[IL_7 SU…]

il7Noi lo sappiamo bene che ce ne hanno combinate troppe, e per un po’ abbiamo subito, ma adesso qualcosa in noi si è trasformato, ed il gusto estetico è stata la prima dimensione a risen-tirne, con il risultato di trovare consone al nostro modo di essere delle sferzate di virulenza che in fondo fanno solo spettacolo per gli occhi in via dei Greci 30, sede della galleria Mondo Pop.

Pubblicato in Rubriche
[IL_7 SU… ]

il7I Marvele hanno un tratto fumettistico effervescente riconducibile forse alla Marvel Comics, a tratti altrettanto futuribile, tuttavia non si lambiccano il cervello a capire chi vincerà tra Hulk e Bin Laden, ma si identificano di brutto con i Fantastici Quattro, riuscendo a riprodurne la formazione senza alludere ai Fab Beatles.

Pubblicato in Rubriche
[RUBRICA IL_7 SU…]

il7I No Wow forse fin dal nome intendono far capire quanto loro amino la sobrietà al punto, magari, di dissuadere il loro pubblico, all’inizio dei concerti, dallo sprecarsi in gridolini e manifestazioni fracassone di apprezzamento e di giubilo.

Pubblicato in Rubriche
[IL_7 SU…]
il7Max Trani, laureatosi in filosofia per dare dei problemi all’anima e farla riflettere oltre la soglia delle comode convenienze, ad un certo punto ha sentito più urgente del solito la chiamata verso la carriera musicale ed ha preso la pillola rossa di Matrix, quella che consente, a costo di qualche sofferenza, di avere la consapevolezza di scegliere.

Pubblicato in Rubriche
[IL_7 SU…]

il7Gli Astrid Hotel iniziano con un drumming interessante, volutamente macchinoso, il brano “75 cl d’aria” portando avanti poi con un’incalzante chitarra ritmica, con distorsioni e organo polveroso, la descrizione di una sinistra monotonia.

Pubblicato in Rubriche
Lunedì, 17 Maggio 2010 20:02

La trance, la triglia, gli aguzzini, le mutande

[IL_7 SU]

il7Raffaella Daino, fondatrice e fulcro del progetto Pivirama, con cui ha pubblicato i CD “Cosa sembra” e “In my mind”, ha un nuovo disco in lavorazione, intestato a lei come solista, tanto per consolidare l’aura rock del suo personaggio venutasi ad infittire strada facendo grazie ai suoi talenti di songwriter, cantante e chitarrista.

Pubblicato in Rubriche
Mercoledì, 10 Febbraio 2010 19:14

Le maniglie, l’ape, l’amplificatore a forbice

[IL_7 SU…]

il7Senza Essenza non sono così come sono senza un perchè, e non lo sono per essere elusivi o perchè non hanno nerbo; al contrario, si sentono privi di quel qualcosa che dovrebbe essere il nocciolo d’un frutto ma che invece è sfuggente come una monade filosofica.

Pubblicato in Rubriche
[IL_7 SU…]
il7Gli Eyestree conoscono diramazioni dell’anima che dalle orecchie, tese a cogliere i passaggi della loro musica, conducono all’occhio, il cui nervo sovreccitato viene percorso da visioni splendide e tremule in cui la mente palombara si inabissa con un sorriso sghembo.

Pubblicato in Rubriche
Domenica, 13 Dicembre 2009 17:10

La musicassetta, il meccano, gli aratri e i prismi

[IL_7 SU…]

il7Andrea Cassetta, consapevole che qui in città in questo periodo dai Cassetti escono fuochi d’ar-tificio, insiste a lanciare messaggi pop-rock che tengono alta la concentrazione in tutta la squa-dra: “Cos’altro dovrei fare ora che non ci sei più, dimenticare la tua voce? Stanotte chiuderò i ricordi in un cassetto. Non l’apro più..!” e lo fa nel video “E’quasi Natale” come a sottolineare che i buoni sentimenti fanno fatica a svilupparsi in un contesto che non si è spurgato dalle paure: “Agi-sci d’istinto, trova le parole”.

Pubblicato in Rubriche
Pagina 1 di 2

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti