Francesca Napoletano La pressione di un grido – faglie

Francesca_Npoletano

Francesca_NpoletanoSinergy Art Studio presenta “La pressione di un grido – faglie” di Francesca Napolentano e a cura di Flavia Montecchi

“L’uomo non è nulla più di un giunco,
il più debole della  natura: ma è
un giunco pensante”
(BLAISE PASCAL)

Quando la natura racconta il suo dissenso, emette un rutto roboante che spacca le certezze dell’uomo. Le tele di Francesca Napoletano si impregnano di olio, acrilico e bitume per fuggire da paesaggi urbani in dissolvenza e fremere di quel fragore che ha scosso il mondo lo scorso 6 aprile 2009:

in “La pressione di un grido – faglie” la pittrice ripercorre sulla tela le profonde spaccature della terra, lasciando che lo sforzo a cui sono sottoposte le rocce sprigioni un nero color marcio, crogiolante di un energia espressiva tale da commisurarsi con quella che sovrasta le zolle.

La serie di lavori esposti in mostra indaga le viscere del terremoto, fenomeno naturale inaspettato e distruttivo, analizzandolo pittoricamente dal punto di vista del sottosuolo; non ci sono abitazioni, né la mano dell’uomo nei dipinti della Napoletano; c’è la frammentazione della natura scarna ma viva.

Dalla minuziosa progressione di un creare per distruggere, l’artista prepara un disegno base di acrilico delimitato in tutti i suoi dettagli e poi lo distrugge, lasciando uscire i volumi colpendo con il pennello i punti salienti del suo lavoro.

Allontanandosi dalle architetture urbane che avevano da sempre contraddistinto il suo stile, con questa mostra Francesca Napoletano si spinge su di una pittura più cruda, più voluminosa, cercando di interpretare la natura come mai aveva fatto prima.

Francesca Napoletano nasce nel 1981 a Roma, dove  vive e lavora. Nel 2005 si laurea in pittura presso la Rome University of Fine Arts, Libera Accademia di Belle Arti di Roma con una tesi in Storia dell’Arte dal titolo”Metropoli: analisi del paesaggio urbano attraverso l’occhio degli artisti dal XVIII al XX secolo”.

Principali esposizioni:

2007     In&Out – orizzonti urbani, a cura di Giulia Coccia, Galleria Monocromo, Roma

2005    50° mostra nazionale d’arte contemporanea “interferenze” a cura di Carlo Fabrizio Carli, Galleria Civica di Arte Contemporanea, Termoli

Primaverile romana a.a.a artisti a.r.g.a.m. Galleria Lombardi, collettiva a cura di Andrea Romoli Barberini, Roma

2004     Rassegna di pittura, Auditorium del Museo degli Strumenti Musicali, Roma

2003    www.plot@rt-passaggi:manualità web plotter. Volume2,collettiva a cura di Laura Turco Olivieri-Galleria Arturarte_Nepi, Viterbo

2002     Rassegna d’Arte Contemporanea, Museo Civico Umberto Mastroianni, Marino (rm)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti