Il MEI si rinnova

Il MEI si rinnova: Faenza è per tre giorni città della musica con Supersound, il più grande festival di musica italiane per giovani emergenti. Tutti gli altri appuntamenti e le altre iniziative speciali: da Dimensione Musica a Torino al Medimex-Mei a Bari

Giunto al quindicesimo anno il Mei si rinnova e rilancia e cresce ancora. D’altronde e’ quando si e ‘all’apice del successo che e’ necessario cercare le vie dell’innovazione e del cambiamento .

 

Ed e’ così che a Faenza il Mei presenta “SuperSound– Il piu’ grande festival di musica emergente in Italia”, in un percorso concordato attraverso diversi incontri con l’Amministrazione Comunale,  che si terra’ nei giorni

dal 23 al 25 settembre prossimi nel pieno del Centro Storico di Faenza portando a Faenza il piu’ grande contest di musica giovanile italiano, con l’abituale sostegno della Regione Emilia-Romagna e  con la collaborazione della Rete dei Festival e tanti altri soggetti legati alla musica giovanile e agli eventi live, insieme alla conclusione del progetto Emilia-Romagna Indies con le citta’ di Piacenza e Forlì e con il sostegno del progetto Mater, che vede coinvolti i territori e i festival delle zone di Ferrara, Faenza, Forlimpopoli e altri territorio regionali. Il centro storico e i suoi palazzi principali e i suoi principali luoghi diventeranno così fucina della nuova musica emergente italiana riempiendo le piazze e gli spazi istituzionali per tre giorni insieme ad una grande Notte Bianca di Musica Emergente che tornera’ ad animare e riempire i locali, i club e gli spazi sociali della citta’ con tutta la “gioventù sonica” di questi “anni zero” del nostro paese, che arrivera’, coinvolta da centinaia di festival, di contest, premi e concorsi, dai poromoter e organizzatori di concerti dal vivo nel mondo dei club e dei circoli e da tanti altri circuiti legati al settore della musica emergente dal vivo.

Di fronte ai radicali cambiamenti del mercato musicale e’ indispensabile rinnovarsi e modificare la proposta. Siamo così tornati a puntare sulle giovani generazioni e sui nuovi talenti musicali per fare di Faenza il punto di riferimento italiano della musica emergente e autoprodotta, in un mercato che va sempre piu’ verso le nicchie e le autoproduzioni.

Il Mei sara’ poi presente, oltre a una presenza alla prossima Musica nelle Aie di Castel Raniero e al prossimo Festival dell’Arte Contemporanea di Faenza,  tra le tante collaborazioni, al Concerto del Primo Maggio con la presenza sul palco di Paolo Belli che presenta il cd Giovani & Belli insieme ad alcuni artisti emergenti. Inoltre sara’ presente dal 12 al 16 maggio al Salone del Libro di Torino nell’area Dimensione Musica realizzata insieme a Suono Italia,   a Parigi il 19 giugno in occasione della Festa Europea della Musica  con la collaborazione del Comune di Parigi per u ngrande concerto di artisti indies e a fine novembre, dal 25 al 27 novembre,  al  Medimex- Mei a Bari  in occasione della prima fiera musicale del Mediterraneo dove  il Mei realizzera’ insieme a Puglia Sounds, una vera e propria mostra-mercato di livello europeo e internazionale. Durante l’estate sono poi previste tre presenze ai piu’ importanti festival musicali tedeschi: a Colonia, Amburgo e Berlino.

Inoltre, il Mei sta lavorando alla pubblicazione di un nuovo libro intitolato “IsoFestival – Un vaggio tra i festival musicali in Italia”, che diverra’ un vero e proprio atlante musicale dei grandi eventi dal vivo del nostro paese e alla realizzazione di un ciclo di puntate speciali estive su Rai Isoradio, , sui 50 anni di storia della musica indipendente, traendo gli spunti da “Indypendenti d’Italia”, volume curato da Giordano Sangiorgi con Federico Guglielmi ed Enrico De Angelis, uscito per Editrice Zona, che ripercorre le principali tappe della storia degli indipendenti italiani.

 

mei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti