I vincitori di MArteLive Sardegna

Il 12 luglio presso Teatro Massimo di Cagliari si sono svolte in Sardegna le selezioni finali per il concorso multiartistico del MArteLive – lo spettacolo totale, organizzate da Abaco Teatro in collaborazione con l’Associazione di Promozione Sociale Impatto Teatro e una vasta rete nazionale. 

Si sono esibiti 50 artisti, provenienti da tutta la Sardegna, alternandosi negli spazi e sui palchi del Teatro Massimo, svolgendo le loro performance musicali e teatrali all’interno della sala M 2 ed esponendo le loro opere nella M Gallery vicino al Foyer tra la musica del Dj e le letture degli scrittori o sfilando con abiti creati attraverso il riciclo nella Terrazza vicino alla M 3 dove si proiettavano i cortometraggi di cinema e video arte. Undici diverse sezioni artistiche, dieci delle quali in concorso per accedere alla Biennale MArteLive 2022, che si svolgerà a Roma e nel Lazio dal 18 al 23 ottobre.

Dopo la votazione da parte della giuria popolare e della giuria di qualità le diverse sezioni artistiche hanno i loro vincitori.

Per la sezione Musica, vince Licia Svein, gruppo rock blues con influenze dal pop e dal cantautorato, che nasce nel 2020 da un progetto di Elisa Vinci finalizzato alla realizzazione del suo primo album “Where do I belong?”. Sul palco Elisa si è esibita con il percussionista Marco Caredda, è anche produttore del suo disco.

Nel Teatro, ha superato gli sfidanti lo spettacolo messo in scena da Emanuele Bosu, che ha diretto e interpretato “Autunno” accompagnato dalla danzatrice Chiara Mameli.

Nelle arti visuali, in Fotografia viene assegnata la vittoria a Sara Argiolas, in Scultura a Francesco Cogoni, Pittura a Damiano Rossi e in Grafica/Illustrazione a Matteo Tauriello.

Dario Mameli, scrittore che per la prima volta leggeva i suoi testi in pubblico, ha vinto per la sezione letteratura con il racconto breve “Pomodori Mon Amour”.

Nel Cinema vince il cortometraggio degli Artisti Fuori Posto “Boredom” e in Videoarte “Pareidolia” di Elisa Meloni.

Infine, nella sezione Moda vincono Claude Couture Creation e Madelyce. Tre stiliste (Claudia Cinzia Atella, Emanuela Vacca e Alice Manunza) che hanno entusiasmato il pubblico con le loro creazioni portate in sfilata da loro stesse e numerose giovani modelle.

MArteLive Sardegna ha inoltre avuto come ospite fuori concorso DJ Pille (Daniele Pileri) che ha sostenuto gli scrittori durante i reading per poi lasciarsi andare in selezioni musicali che hanno echeggiato in tutto il Foyer. 

I dieci vincitori rappresenteranno la Sardegna ad ottobre alle finali nazionali ed europee nella Biennale MArteLive, con quasi 1000 artisti tra “guest” ed emergenti delle varie discipline, che concorreranno per oltre 150 premi, distribuiti in 16 sezioni artistiche. Dopo la fine di agosto, quando sarà completo il quadro dei finalisti di tutte le regioni, si saprà se saranno possibili ulteriori ripescaggi a beneficio degli artisti sardi.

A Roma, per la Biennale MArteLive 2022, sono previsti circa 300 spettacoli tra concerti, performance, rappresentazioni teatrali e di danza, proiezioni, installazioni, reading, street art e dj set nelle periferie, videomapping di monumenti e tanto altro.La giuria di qualità è formata da Rosalba Piras, Karim Galici, Roberta Vanali, Valentina Esu, Paolo Frau, Joanna Logawa, Rossana Copez, Annalisa Mameli, Mattia Pegna, Giacomo Deiana, Raffaele Badas, Luca Mirarchi, Maria Assunta Calvisi, Tiziano Polese, Francesca Falchi, Matteo Incollu, Marco Spanu, Rossana Patricelli, Ercole Bartoli, Alice Deledda, Alessandra Menesini, Chiara Manca, Giacomo Pisano, Adelaide Carta, Marinella Staico, Nicoletta Francesca Demontis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti