Tag: HomePage

Carnemvale 2009

carnemvaleBallo in Maschera nel XXI secolo per il Carnevale Ambrosiano 2009 – Sabato 28 Febbraio 2009 @ EAST END STUDIOS
Via Mecenate 84/90 (MI) – ore 20.00/04.00 TRAVESTIMENTO OBBLIGATORIO A SPECIAL ELECTRO NIGHT WITH BLU VERTIGO (ANDY – LIVIO – MORGAN – SERGIO)

Il Carnevale Ambrosiano 2009 si conclude, sabato 28 febbraio, con il grande ballo in maschera post-moderno – intitolato anche quest’anno CarneMvale – e già conosciuto e apprezzato dopo il successo delle precedenti dieci edizioni.

Continua a leggere

Nobraino al Carnemvale

Sabato 28 febbraio a partire dalle 22:00 i Nobraino saranno ospiti dell’edizione CarneMvale 2009 (East End Studios, v.Mecenate 84/90)
Il 28 febbraio il palco della sala 1 degli East Est Studios, enorme complesso di studi televisivi trasformato per una notte in tempio della musica e della cultura, ospiterà le ritmiche vivaci e accattivanti dei Nobraino. La band, nata dalle ceneri di due gruppi, i “No” e i “Braino”, fondono in un progetto autorale rock, folk e indie dando vita a ritmiche energiche e coinvolgenti. Il gruppo, rivelazione Martelive 2008, ha all’attivo due album: “The best Of”, in cui sono raccolti i brani migliori delle vecchie formazioni (vincitore del premio Imaie come miglior album di esordio nel 2006) e “Live al Vidia Club” del 2008, album live di pezzi inediti.
Basso, chitarra e batteria accompagnano con un folk jazzistico la voce intensa di Lorenzo Kruger che, con testi ironici e irriverenti, narra storie dal fascino retrò. Grazie all’ottima presenza scenica e alle performance teatrali che arricchiscono i loro live, i concerti dei Nobraino risultano estremamente d’impatto. Questa volta il gruppo si esibirà all’interno della rassegna CarneMvale 2009, il grande party in maschera milanese che ospita, oltre alla musica dal vivo, live painting, esposizioni, set fotografici, zone di relax.

Faya In Town. Roma-Salento Connection

Sabato 21 febbraio 2009 allo Zoobar, via Bencivegna 1 torna Faya In Town, l’appuntamento mensile con la musica Reggae firmato Heart On FIre Sound in collaborazione con ScuderieMArteLive.
Chi è stato d’estate in Salento almeno una volta nella vita ha potuto vedere come il calore di questa terra e della sua gente si trasmette attraverso l’aria, il cibo. le tradizioni..e la sua musica. Dal Salento non arriva solo pizzica..ma tantissima reggae music a tal punto che questa piccola zona d’Italia si è meritata l’appellativo, a ragion veduta, di JAMAICA d’ITALIA.. Qui il reggae, soprattutto l’estate, la fa da padrone indiscusso delle lunghe notti salentine..e numerosi sono i sound system, le crew e i sinjay che danno vita a danz indimenticabili…
Partendo da queste sensazioni e dalle proprie origini, HEART ON FIRE, per il terzo capitolo di FAYA IN TOWN, ha fortemente voluto realizzare una connessione tra la Capitale e il Salento….."ROMA-SALENTO CONNECTION"..DALLA JAMAICA D’ITALIA UN’ESPLOSIONE DI BUONE VIBEZ…

Ai controlli HEART ON FIRE SOUND, MASTA FIRE con l’originale suono dei castelli romani, CELESTINO HI-FI one man one sound, ZAPPHOS (outta TREBLE STUDIO) che presenterà il suono nuovo SHOWCASE ed infine KOOLOOMETOO SOUND BWOY..veterani salentini che scalderanno la yard a colpi di tunes e dubplates imperdibili ed originali.

Per tutti gli original reggae lovers…ready fi burn!!! FAYA IN TOWN is back!!!

Underdog al Qube

Giovedì 12 febbraio 2009 al Qube Altipiani Recordo e ScuderieMArteLive presentano gli Underdog per il primo live dopo la grande presentazione dello scorso 16 gennaio all’INIT CLUB di Roma.
E’ disponibile dal 29 Gennaio in tutti i negozi di dischi il primo album degli Underdog keine psychotherapie, nato dalla collaborazione tra l’etichetta romana Altipiani e la neonata MArteLabel, distribuito da CNI. Attivi musicalmente dal 2004 gli Underdog, il cui nome prende spunto dalla biografia di Mingus “Beneath the Underdog”, propongono una miscela ritmica di sonorità jazzistiche e stili inusuali, ispirati da gruppi come Nick Cave, Primus, Einstuerzende Neubauten e Brainiac; una band di sette validi musicisti accompagna l’estroso incastro delle due voci, una femminile eterea l’altra maschile aggressiva e schizofrenica. Anticipato dal singolo e dal videoclip Spectra, keine psychotherapie è un disco in cui ogni canzone è un quadro fatto di strati, di ombre, ispirate da stati d’animo ed umori diversi che si combinano insieme. Le immagini descritte sono forti, provocatorie e a tratti grottesche come in Circus, dove un un pagliaccio disoccupato è troppo grasso per essere divertente, in Spectra, storia del fantasma di una donna abbandonata che torna dal vecchio amante o in Satellite, versione malsana di "e guardo il mondo da un oblò".
keine psychotherapie rappresenta il punto d’arrivo e di ripartenza per la band romana, dopo un lungo periodo di attività live e di consensi acquisiti vincendo diversi festival tra cui il Monterocktondo (2005), MArteLive, Ephebia Contest, Vustock in Sabina (2007). Tra le undici tracce del disco è presente anche una cover, B-Line dei Lamb.

Du musst gesund sein, keine psychotherapie
Devi essere sano, niente psicoterapia

1.Circus 2.Like People 3.Satellite 4.Spectra 5.Mr Condom 6.Prendi 5 7.B-Like 8.DoppelPersönlicheit 9.Relax 10. —- 11.Zighididì

Laboratorio B. Brecht al Teatro Vascello

Sconto del 20% per i possessori della MArteCard sul Laboratorio su B. Brecht condotto da Lisa Ferlazzo Natoli, 12-13-14 febbraio, dalle 10.00 alle 14.00 presso il Teatro Vascello Via Giacinto Carini 78 – Roma.
COSTO GIORNALIERO 40,00 EURO PER UN MASSIMO DI 3 GIORNI (giovedì, venerdì e sabato)
12-13-14 FEBBARIO.

Sono richiesti i vostri Curriculum, li potete mandare a : promozione@teatrovascello.it e/o lferlazzonatoli@gmail.com

Il Laboratorio sarà intorno a "Ascesa e rovina della città di Mahagonny", discendendo dall’opera musicale al testo teatrale, conservando solo alcune musiche dell’opera e riscrivendo la partitura scenica, quindi concentrandosi sul soggetto brechtiano.

Inoltre, il laboratorio proverà ad approfondire alcuni passaggi di tre opere di Bertold Brecht "Ascesa e rovina della città di Mahagonny" , "L’opera da tre soldi" e "Santa Giovanna dei macelli". A scelta dovreste preparare un pezzo su una di queste tre operte per poterci lavorare durante il Laboratorio.

Inoltre dovreste scegliere una canzone tra queste musiche di Kurt Weill: La ballata di Maria Sanders , Billbao Song, Salomon Song, , Tango Ballad, Mackìe Messer, Nel letto in cui siamo staremo, alcune canzoni sono tratte da "Ascesa e rovina della città di Mahagonny", altre sempre di B. Brecht/Weill sono state usate nello spettacolo.

Per tutti è bene conoscere : Albama Song su cui si lavorerà in concertazione a più voci e in filigrana sotto i monologhi. Per farsi un’idea è utile ascoltare il Brecht di Milva e "Round about Veill" di Trovesi e Coscia.
Per trovare le musiche su internet basta andare per esempio su "youtube" per Brecht di Milva, oppure si può scaricare in mp3, digitando semplicemente i titoli delle canzoni e il nome del cantante, in questo caso Milva o Ute Lemper.

Ovviamente durante il laboratorio gli iscritti seguiranno una piccola preparazione di Trainig guidati dalla regista.

Inoltre, per studio specifico sulle applicazioni delle arti visive si intende una lezione di pratica sulla scelta delle immagini così importanti in B. Brecht e sull’uso di queste dal vivo con un video proiettore professionale. Infatti, in "Ascesa e rovina della città di Mahagonny" viene utilizzata questa tecnica di proiezione di immagini che dialogano con musica e lavoro degli attori.

L’eventuale assenza ad un giorno di laboratorio non compromettere l’attività di studio. Inoltre, sono possibili delle riduzioni sul costo complessivo del laboratorio in caso di "partecipazioni multiple" (un gruppo di amici).

Inoltre, per la sera della prima Venerdì 6 febbraio tutti gli iscritti al laboratorio avranno diritto a un Biglietto omaggio (a 1,00 euro) e l’eventuale accompagnatore pagherà il biglietto ridotto.

Per qualsiasi chiarimento ulteriore resto a vostra disposizione
Grazie
Cristina D’Aquanno 3405319449
Ufficio Comunicazione 065898031
Teatro Vascello www.teatrovascello.it
SOSTIENI LA CULTURA VIENI AL TEATRO VASCELLO
IN VIA GIACINTO CARINI 78 ROMA MONTEVERDE – INFO 06 5881021 – www.teatrovascello.it
promozione@teatrovascello.it
VI ASPETTIAMO NUMEROSI
Cristina 3405319449
Ufficio Comunicazione e promozione
Teatro Vascello

Alfa & Omega. Fabrizio Perrini al Circolo degli Artisti

Domenica 8 febbraio 2009 a partire dalle 19.00 l’appuntamento è al Circolo degli Artisti, via casilina vecchia 42, con gli scatti di Fabrizio Perrini, già finalista MArteLive 2007 e tra i fotografi ufficiali di MArteLive 2009.

"Alfa è sicuro di sé. Talmente sicuro da sembrare stupido ed incosciente. Omega è spavaldo, arrogante. Fermo e deciso, non teme nè nulla né nessuno.
Lo schiavo e il padrone, il più debole ed il più forte, sono antitesi drammaticamente opposte e sorprendentemente mutevoli e vicendevoli. Il loro congiungimento rappresenta ciò che di più violento possa generare la natura umana."

Dalla collaborazione tra Un fotografo (Fabrizio Perrini) ed Uno scrittore (Giorgio Vincenti), nasce la serie fotografica che narra le vicende tra due uomini, due uomoni qualsiasi , e proprio per questo "universali".

Alfa & Omega rappresentano ogni uomo in tutte le sue sfumature, ed il loro dialogo è il dialogo umano nato agli albori e che si protrae fino ai nostri giorni.

Grazie sopratutto all’idea iniziale di Eleonora Iorio e al successivo aiuto di Michele De Feo e Nicola Cassella, ritratti nelle immagini, prende forma Alfa & Omega .


Fabrizio Perrini
www.flickr.com/photos/pizio
www.myspace.com/pizio

Circolo deli Artisti
www.myspace.com/circolodegliartistiwww.circoloartisti.it
via casilina vecchia,42 06 70305684

Master Delta Comunicazione

Aperte le iscrizioni al “Master in progettazione ed organizzazione di Eventi Culturali” in collaborazione con la FactoryLive di MArteLive – VI edizione – Frutto della collaborazione tra Delta Comunicazione s.r.l., l’azienda italiana di Formazione, Comunicazione ed Editoria e la FactoryLive di MArteLive: FormazioneLive.

Il Master in Progettazione ed Organizzazione di Eventi Culturali, giunto in poco più di un anno già alla sua VI edizione, intende trasmettere a tutti i partecipanti gli strumenti necessari per poter, sin da subito, essere in grado di progettare ed organizzare eventi culturali di varia tipologia.

Ampio spazio sarà dedicato all’europrogettazione ed alle tecniche di raccolta sponsors privati e pubblici, nonché all’ufficio stampa ed alla legislazione del settore. Per la V e la VI edizione, il Master è stato arricchito con due nuovi moduli, format esclusivi di Delta Comunicazione, in grado entrambi di conferire un valore aggiunto alla professione dell’organizzatore di eventi: il modulo sulla Progettazione di allestimenti multimediali e quello sul Cerimoniale dell’evento.

I moduli fondamentali saranno seguiti da un project work attraverso il quale, sotto la guida dei vari docenti, ogni partecipante compierà un’esperienza pre-professionalizzante in materia di progettazione.

L’assoluta valenza operativa del Master è confermata anche dalla presenza di un modulo interamente dedicato alle procedure ed alle leggi attraverso le quali fondare un ente, una associazione o una azienda: tale modulo ha, difatti, lo scopo di informare e, dunque, di indirizzare ciascun discente verso la migliore soluzione per “mettersi in proprio” nell’ambito dell’organizzazione di eventi.

Il Master, inoltre, offre a tutti i partecipanti la notevole opportunità di effettuare uno stage presso varie strutture italiane particolarmente impegnate nel settore degli eventi culturali, tra cui lo stesso MArteLive, MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, Artmosfera.

Il Master inizierà il 7 marzo 2009 e si terrà nei week-end fino al 14 giugno.
Le iscrizioni sono aperte a laureati e diplomati previo il superamento di una selezione che potrà essere effettuata il 30 gennaio o il 18 febbraio 2009 presso la sede di Roma in Via di Sommacampagna, 9.

Da dicembre ’08 è possibile effettuare la selezione anche a distanza. La procedura prevede la compilazione da parte del candidato di un questionario conoscitivo inviato via mail e di una successiva intervista telefonica con il Responsabile delle Selezioni. E’ possibile richiedere il questionario all’indirizzo info@deltacomunicazione.com o telefonando al Numero Verde gratuito 800.910.316.

In caso di ammissione, Delta Comunicazione inviterà il candidato a perfezionare la propria iscrizione al Master attraverso la compilazione ed invio del Modulo di iscrizione, in cui sono riportate le condizioni generali sulla partecipazione al Master e le modalità di pagamento.

Il Master è a numero chiuso al fine di dare l’opportunità a ciascun discente di svolgere attivamente ed in prima persona le numerose simulazioni ed esercitazioni previste dal programma didattico. Numerose sono, inoltre, le possibilità per accedere al Master con delle agevolazioni sul costo d’iscrizione, che è di € 2400,00+iva; in particolare, a tutti i titolari di MArteLive Card sarà riservato uno sconto del 25% .

Angelo Elle al Tuma’s Book Bar

Venerdi 6 febbraio 2009 al Tuma’s Book Bar, via dei Sabelli 17 salirà sul palco Angelo Elle cantautore punkettone pseudoscrittore e anche vincitore di MArteLive 2007 nella sezione letteratura.

SUONO TU ASCOLTI IO SUONO TU RUTTI
Il difficile rapporto fra chi è sul palco e chi è sotto al palco

Mai ascoltato qualcuno di non famoso più di 5 minuti?
Io mai,alla terza nota il cervello sta già scartabellando la rubrica del giorno e come nelle relazioni amorose più durature, all’inizio curiosità poi qualche minuto di passione e alla terza canzone chiedi il conto e vai via….da solo.

“Suono su(L)CCESSO”, è un bootleg in acustico registrato in un cesso di un hotel Milanese nel 2008 da Angelo elle e Senio Corbini durante un mese di ritiro spirituale. Sarà questo il progetto proposto da Angelo elle il 6 febbraio al Tumas Book di via dei sabelli, quartiere San Lorenzo di Roma. ore 22.00, accorrete numerosi e indifferenti.

Celeste Brancato al Teatro Campo D’arte

Domenica 8 febbraio 2009, h. 21.00. Celeste Brancato ne Una donna vissuta rivista e corretta, ovvero: tutto quello che la vostra fidanzata non vi ha detto, ma che voi sospettate da tempo, al Piccolo Teatro Campo d’Arte, via dei Cappellari 93 – Roma
Biglietto 7€, 5€ con MArteCard

Per il quarto appuntamento del TeatroTourMArteLive 2009, Celeste Brancato mette in scena il monologo Una donna vissuta rivista e corretta, ovvero: tutto quello che la vostra fidanzata non vi ha mai detto, ma che voi sospettate da tempo al Piccolo Teatro Campo d’Arte di Roma.

Spettacolo scritto e interpretato da Celeste Brancato. È la storia di Ortensia, una donna dei nostri giorni a cui questo tempo sta stretto; la protagonista è uno dei personaggi più divertenti della Brancato. Romantica e sognatrice, in un’epoca che non permette questi lussi, sballottata in una metropoli che non la capisce e la costringe a lavori privi di prospettiva, Ortensia non sa o non può trovare un suo spazio. Ritornando con la mente alle immagini dei film in bianco e nero con Bogart, vive la sua realtà con compagni inconcludenti.
Sul palcoscenico l’energia di Celeste Brancato ci fa ridere delle incongruenze di una donna stranita dal suo tempo, cresciuta con le parole di Cime Tempestose e costretta ad adattarsi all’oggi senza saperlo fare.

Celeste Brancato, unica e sola sul palcoscenico del Piccolo Teatro Campo d’Arte, ha un percorso eclettico. Formata alla Bottega Teatrale di V.Gassmann, ha lavorato in spettacoli di tradizione classica, dalla commedia alla tragedia, con registi quali Giancarlo Cobelli e Gigi Dall’Aglio.Finalista del Festivan del Cabaret in Rosa 2007, è presente nel ruolo di cabarettista in diverse puntate del Seven Show 2007-08, Odeon TV
In televisione, lavora per Rai Tre ne La squadra 8 e La nuova Squadra in onda la prossima stagione.
Oltre ad essere un’attrice poliedrica, scrive e interpreta lavori quali: Rotta di collisione, La scommessa, produzione IMAIE.

Dolo il secondo posto al concorso MArteLive 2008, Celeste Brancato presenta al Piccolo Teatro Campo d’Arte il monologo Una donna vissuta rivista e corretta.
La storia divertente degli adattamenti forzati di una donna in disaccordo con il traffico, la moda, le promesse a se stessa e gli inseguimenti ad uomini incapaci di crescere.

Per info:
Piccolo Teatro Campo d’Arte, www.campodarte.com, 06.6874579

www.martelive.it,
carmen.caloriero@martelive.it, 329.463803

Speciale ScuderieMArteLive al Palladium

Il meglio delle arti performative selezionate al MArteLive 2008 e due progetti speciali: “Ottimismo Democratico” e “Uno ogni un sacco di anni”
Giovedi
12 febbraio 2009, h. 19.00 – Teatro Palladium, P.zza Bartolomeo Romano 8 Ingresso INTERO 7 € + 1 € diritti di prevendita – RIDOTTO 5 € + 1 € diritti di prevendita

L’arte emergente nella sua forma più eclettica ed esplosiva tra danza, teatro, clownerie e musica sullo stesso palco al Teatro Palladium, Piazza Bartolomeo Romano 8 di Roma, le ScuderieMArteLive presentano un cartellone ricco. In un unico appuntamento il 12 febbraio 2009 a partire dalle 19.00 andrà in scena lo spettacolo di clownerie di Daniele Antonini seguito dalle letture di Alessio Di Martino; mentre alle 20.30 per la musica si esibiranno sul palco i This Harmony, nuova scoperta dell’edizione 2007 e alle 22.00 i Nobraino, rivelazione dell’anno al MArteLive 2008. Per la sezione Teatro: la Compagnia Itermini, vincitrice della scorse stagione, la Compagnia Teatro Instabile di Aosta, vincitrice sezione danza e la Compagnia Improbabilon, menzione speciale Fondazione Romaeuropa sempre nel 2008. Nel foyer in mostra anche alcune opere di Marjan Fahimi, l’artista iraniana vincitrice della sezione Pittura.
La serata ospiterà inoltre la presentazione di “Ottimismo Democratico” (Federico Carra Editore), il DVD con i cortometraggi in bianco e nero realizzati negli anni ’90 da Antonio Rezza e Flavia Mastrella, che saranno presenti alla proiezione. Nel foyer un altro progetto molto particolare: la mostra “Uno ogni un sacco di anni” di Gino Nardella, amico e compagno di studi di Andrea Pazienza, che rende omaggio al fumettista italiano attraverso 50 foto in bianco e nero scattate nel maggio del 1975, che raffigurano Andrea Pazienza a Peschici.


Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti