Hardcore e modern jazz. Gli ZU al MArteLive

ZU_band_sito

Pagina 14 di 15

SEZIONE CINEMASpecial Guest: CINEMADAMARE

CinemadaMare – il più grande raduno di giovani filmmaker del mondo – in collaborazione con MArteLive presenteranno il prossimo 5 Maggio all’Alpheus di Roma la 7° Edizione dell’unico Film Festival che per 45 giorni viaggia per tutte le principali città del Sud Italia.
Nato da una scommessa con il territorio, storicamente poco recettivo, oggi CinemadaMare International Film Festival è diventato un momento di grande scambio culturale grazie alla sua formula itinerante capace di portare il cinema dove il cinema è poco vissuto (e visto).

L’obbiettivo è quello di creare una kermesse cinematografica in riva al Mediterraneo composta da attori, registri, critici e soprattutto filmmakers di tutto il mondo; è un evento per il cinema, per chi ama il cinema ed un luogo dove giovani cineasti italiani ed stranieri possono, in una cornice esclusiva come quella del Meridione italiano, imparare, approfondire, esercitare nuove pratiche e tecniche di ripresa, montaggio e ideazione cinematografica.
«L’idea alla base è quella di cambiare le regole del cinema e di dare un’occasione ai tanti giovani registi di talento ma purtroppo sconosciuti – afferma il Dir. del Festival Franco Rina –; ci distinguiamo dalle altre manifestazioni non solo per qualità dei contenuti ma anche per l’innovazione della formula: il nostro essere “itineranti” permette il dialogo tra pubblico, registi ed addetti ai lavori, mettendo così a stretto contatto il mondo cinematografico e la gente comune».

Tutti possono prendere parte a Cinemadamare, “registi, autori e semplici cinefili”; la permanenza al Festival è gratuita (si dorme in Scuole adibite ad Ostelli) e si ha anche un rimborso parziale delle spese di viaggio.
Oltre alla realizzazione dei cortometraggi durante le stesse tappe della rassegna, i partecipanti avranno l’opportunità di arricchire le proprie conoscenze grazie ai tanti workshop pomeridiani che di volta in volta affronteranno diversi aspetti della cinematografia; infine la presenza di grandi ospiti del cinema italiano e straniero rendono CinemadaMare un’esperienza unica ed irripetibile. (Wim Wenders, Giuseppe Tornatore, Margarethe Von Trotta, Giuliano Montaldo, Amos Gitai, Krzysztof Zanussi sono solo alcuni dei grandi nomi che hanno accompagnato CinemadaMare negli anni).

Per candidare i cortometraggi al concorso c’è tempo fino al 15 maggio 2009, e fino al 31 maggio per prenotare uno dei cento posti letto gratuiti.
Per ogni ulteriore informazione si può visitare il sito ufficiale del festival: www.cinemadamare.com

«Da innamorato del Cinema, mi sento di poter dire che l’Italia, con il Cinema e con la Cultura, può giocare un ruolo di assoluta protagonista in tutta l’area del Mediterraneo e nel mondo intero».

Corti in concorso:
1) Il ritono, l’addio 
di Sebastian Maulucci
durata: 20’
genere: drammatico
sinossi: Alex, tornato a casa per la vendita della tenuta estiva di famiglia, ritrova un mondo immobile fatto di ricordi e fantasmi. Il suo ritorno lo porterà a confrontarsi con la sua famiglia in crisi, con la fine della sua infanzia e il tramonto di un’epoca.
Sebastian Maulucci è autore di cortometraggi sceneggiature e documentari. Laureato alla facoltà di Scienze Umanistiche, ha frequentato i corsi di regia diretti da Marco Bellocchio. E’ stato assistente alla regia di Paolo Sorrentino nel film “L’amico di Famiglia”, 2006. Ha realizzato video promozionali per la compagnia teatrale Opera Prima e ha collaborato come sceneggiatore, montatore e aiuto regista in vari cortometraggi. Realizza spot per QUEIMADA AGENCY e LINFA DIGITAL. Nel 2007 si è diplomato in regia presso l’ACT Multimedia- accademia del cinema e televisione di Cinecittà.

2) Sdeng!
di Franco Diana
durata:12′
genere: commedia
sinossi: Un giovane fumettista conosce una ragazza e se ne sente irresistibilmente attratto, convinto di aver trovato la donna dei suoi sogni. Per una serie di coincidenze non riesce a presentarla al suo coinquilino, che dubita della sua esistenza.
Franco Diana è nato a Napoli nel 1987. Dopo il diploma al Liceo Artistico di Napoli si è iscritto all’Università degli Studi di Roma 3, con indirizzo DAMS.  “Sdeng!” È il suo primo film.

3) Con-te-si
di Niocola Di Fiore
durata:5′ 20”
genere:drammatico
Sinossi: Due amiche come d’abitudine comprano una dose di eroina e si appartano per farne uso. Ma… questa volta c’è qualcosa di diverso…
Nicola Di Fiore ha realizzato diversi cortometraggi tutti a costo zero. La passione e l’amore per il cinema sono alla base del suo lavoro. La sua sfida è riuscire a far vedere agli altri ciò che vede nella sua mente, cercando di trasmettere emozioni sebbene i ridotti mezzi tecnici.

4) Ultima Spiaggia
di Marco Danieli
durata: 5’
genere: commedia
sinossi:Pur di passare l’eternità su una bella spiaggia dorata a godersi il sole e la brezza marina, tutti darebbero l’anima. Per uno strano scherzo del destino questo “privilegio” tocca invece al giovane Mauro, amante dello studio e nemico giurato di ogni genere di vacanza…

Marco Danieli, nato a Tivoli, Roma, ha vissuto molti anni a Perugia dove ha realizzato i primi cortometraggi e lavorato come regista, autore e montatore in produzioni di tipo documentaristico. A Roma, dal 2001, è stato regista e autore in alcune produzioni televisive, proseguendo parallelamente l’attività di filmaker indipendente. Nel 2006 ha conseguito il diploma in regia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia (Scuola Nazionale di Cinema).

5) Nessuno sa
di Alessandra Bruno
durata 10’08”
genere: drammatico
sinossi:La routine solitaria di un bambino viene sconvolta dallo schianto di un incidente mortale. La sagoma di un cadavere tracciata sull’asfalto diventa nella sua immaginazione l’amico con cui condividere la solitudine delle sue giornate.  
Alessandra Bruno (Roma, 1971) si è diplomata nel 1994 all’Accademia nazionale d’arte drammatica Silvio D’Amico di Roma. Ha lavorato in teatro fino al 1999.
Lavora dal 2000 come aiuto regista in produzioni cinematografiche e televisive.Ha realizzato tre cortometraggi che hanno ricevuto riconoscimenti in festival nazionali e internazionali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti